Sotto il cielo di Istanbul

Print Friendly, PDF & Email

Il nuovo romanzo di Marinella Tumino, Oltre il cielo di Istanbul, ha le pieghe di un’anima infinita, sensibile e indicibilmente profonda. In Greta c’è tanto dell’autrice, della ragazza romantica e curiosa, amante delle belle lettere e innamorata della cultura turca ma intensamente permeata da una sicilianità che è un insieme di colori, profumi e sapori che attraversano la barriera dei sensi, incuriosendo il lettore, instillando il desiderio di conoscere di più i luoghi in cui è ambientata la storia.

Risalta la fierezza del nostro appartenere ad un’isola posta al centro del Mediterraneo e quindi culla di un sapere che va da Federico II a Camilleri, una miscellanea di forti contrasti culturali ma anche commistione di stili, linguaggi, musicalità poetica. Un’isola che accoglie, abbraccia, sorride e incanta come i tramonti sul Bosforo, come le affascinanti danze dei Dervisci rotanti. Grazie per questa bella storia, credo che sentirò ancora parlare di Greta ed Atan…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*