Buona la prima uscita della “young” Passalacqua

Print Friendly, PDF & Email

Era tanta la curiosità, nell’ambiente cestistico ibleo e non solo, per vedere all’opera la Passalacqua 2020/2021 formato “young”. Ebbene, dopo i primi 40 minuti possiamo dire che la prima impressione è stata positiva. Certo, i meccanismi sono ancora da oliare, gli schemi da fare propri, la squadra deve ancora diventare tale, ma i presupposti perché le biancoverdi possano disputare un buon campionato ci sono tutti. Stasera abbiamo visto una Passalacqua che ha messo in mostra quali saranno le proprie caratteristiche: pressing, difesa assillante, gioco in velocità. Con alcune giocatrici che sembrano già pronte, e altre ancora un po’ indietro con la preparazione. Se poi il prossimo sarà un campionato di vertice, se la Passalacqua potrà giocare alla pari con le corazzate Schio e Venezia, come ci siamo abituati in questi anni, oppure se dovremo aspettare ancora uno o due stagioni per rivedere una squadra che detta legge, lo vedremo in corso d’opera. Oggi era importante capire se la nuova strada imboccata dalla dirigenza fosse quella giusta. Da quello che siamo riusciti a capire stasera, sembra lo sia.

Bisogna però anche dire che la caratura dell’avversario, l’Alma Patti che si appresta a disputare il campionato di serie A2, era inferiore a quella delle ragusane. Alla fine le messinesi si sono dimostrate un buon sparring partner e per le biancoverdi si è trattato di un buon allenamento in vista dei prossimi impegni, a cominciare dal Memorial Passalacqua, in programma venerdì e sabato prossimi, avversarie il Campobasso, fresco di promozione nella massima serie.

La settimana successiva, dal 24 al 27 settembre si inizierà invece a fare sul serio con la final eight di Supercoppa. Sul parquet di Schio, la Passalacqua nei quarti se la vedrà con Sesto San Giovanni, il 25, e, in caso di vittoria, il giorno successivo dovrà affrontare la vincente tra le padrone di casa e Vigarano.

Il campionato prenderà il via il 4 ottobre, con le biancoverdi impegnate al PalaMinardi con Empoli. Palla a due alle ore 18:00, l’incontro si giocherà ancora una volta senza pubblico per le restrizioni dovute al Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*