Tragedia in Valle dei Mocheni: muore “la regina delle Capre felici”

Print Friendly, PDF & Email

Si tratta di un episodio terribile e scioccante quanto accaduto in queste ore ad una giovane donna Etiope sui 40 anni. Omicidio a sfondo razziale? Probabile. Siamo in Valle dei Mocheni, in provincia di Trento.

La notizia sulla morte della signora Agitu Ideo Gudeta provoca sgomento.

Si era laureata in Sociologia presso l’Università di Trento. 

Era una donna esemplare, una perfetta referenza di integrazione. Purtroppo ieri il suo corpo senza vita è stato ritrovato nella la sua abitazione in Valle dei Mocheni. 

Si parla di un omicidio che sembrerebbe abbracciare lo sfondo razziale. Qualche anno fa Agitu era stata aggredita da un 53 enne ma nonostante l’aggressione e le ripetute minacce, la donna con grande coraggio non si era mai tirata indietro, portando avanti i suoi sogni per i quali era arrivata in Italia, fuggendo via dal suo paese a soli 18 anni.

Questo è quello che è successo ad una brava donna che è scappata dalle minacce del suo paese d’origine, l’Etiopia, per venire in Italia e ricostruirsi una nuova vita. 

Era riuscita a mettere in piedi un’azienda agricola chiamata “la Capra felice” proprio per l’amore che coltivava per le sue capre, erano la sua vita e grazie al suo progetto era riuscita a dare lavoro a molti giovani compaesani e non. Chi la conosceva, diceva di lei che era molto intransigente e rigida nel suo lavoro, era una passione a cui ha dedicato parte della sua vita.

Ahimè, si è spento un sogno ed una speranza. Ancora una volta le indagini degli inquirenti dovranno chiarire molte cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *