La Passalacqua vince passeggiando

Print Friendly, PDF & Email

Si è giocata nel pomeriggio con Broni la prima delle tre partite casalinghe che la Passalacqua doveva recuperare. Le pavesi, almeno sulla carta, non erano un avversario temibile per le ragusane e nei fatti così è stato. Le ragazze di coach Recupido non hanno infatti faticato per avere ragione delle biancoverdi ospiti. Più che una partita, complice anche la giornata infrasettimanale e il palazzetto vuoto, è sembrato un buon allenamento in vista della trasferta di domenica.

Il risultato finale, 77-49, non lascia dubbi su quale sia stato l’andazzo della gara ma fino a qualche minuto dalla fine del secondo quarto il punteggio è rimasto in un sostanziale equilibrio (31-26 al 3:01). Poi le biancoverdi di casa, oggi in completo nero, hanno fatto valere la maggior classe e per le lombarde non c’è stato più scampo.

Per tutto l’incontro si è giocato al piccolo trotto, senza mai accelerare, ma ciò nonostante, dal terzo quarto in poi, il divario nel punteggio si è man mano sempre più allargato, fino a raggiungere il +29 (73-44 a 4 minuti dalla fine). Poi coach Recupido ha mandato in campo le tre ragazze “di casa” e il crescendo ragusano si è arrestato.

Questi i parziali: 22-16, 18-12, 13-8, 20-13.

Da segnalare il ritorno in campo di Martina Kacerik dopo più di un anno causa infortunio, buona la sua prova, e l’assenza di Mariella Santucci, per un piccolo problema alla schiena.

Migliore marcatrice, tanto per cambiare, Nicole Romeo, 20 punti; migliore in campo Tyuanna Marshall, grande trascinatrice e l’unica, forse, che ha giocato come se fosse una finale.

Questo il commento dell’allenatore ibleo: “Ottima notizia quella del rientro di Martina. Crediamo in lei per il presente ed anche per il futuro. Dovremo continuare a gestirla in attesa del suo pieno recupero. Per quanto riguarda la partita, poteva essere messa in sicurezza prima, non siamo stati molto sereni nel giocare in attacco, ma le cose poi vanno come devono andare e quindi non posso che essere contento del risultato. Domenica andiamo a giocare a Costa Masnaga, che è una squadra che sta vivendo un momento magico e quindi dovremo prepararla con grande attenzione, poi avremo un altro tour de force di quelli che purtroppo ormai siamo abituati a giocare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *