L’essenziale è invisibile agli occhi: la storia di Fiammetta come Heidi

Print Friendly, PDF & Email

I bambini sono sempre degli stimoli, ci regalano emozioni e ci guidano verso orizzonti che spesso si ignorano, che spesso noi adulti ignoriamo per pigrizia e per incapacità di vedere coi loro occhi. Gli occhi dei bambini guardano e vedono oltre, soprattutto nei momenti più difficili in cui tutto sembra suggerire sconforto, loro hanno sempre il piano B e riescono volendo o non volendo, ad attuarlo. Un esempio di questi giorni che ci ha suggerito la forza della volontà ed il coraggio di voler fare e farlo bene, con dedizione ed amore, è quello della piccola Fiammetta che con il grande supporto dei genitori, entrambi impegnati nella pastorizia di mucche e capre in Val di Sole, in Trentino, ha dimostrato un forte spirito di adattamento e grande voglia di imparare, trasferendo il suo luogo di studio, ossia un banchetto scolastico stile vecchi tempi, sui monti, circondata dalla natura, dal silenzio dei suoi monti, e dalla compagnia delle sue amiche mucche e capre mentre il padre con sacrificio, continua a lavorare portando avanti la sua attività. Ammirevole la dedizione di questa giovane studentessa che supporta e pratica la formazione a distanza seppur in una situazione non facilissima ma che con tanta fantasia e naturalezza ha trasformato le difficoltà, nella magia di un angolo speciale e spensierato, tutto suo, stile Heidi. Lei non può restare a casa da sola poiché entrambi i genitori lavorano, portano avanti con sacrifici e fatica, la famiglia, quindi con il suo banchetto posizionato tra i monti, ha trovato la perfetta collocazione per connettersi in rete e studiare. Lei studia affrontando tutte le difficoltà del caso e ci mette passione ed impegno, ammirevole tutto questo. Tanto piccola quanto matura e responsabile. Che tenerezza la semplicità di questa bambina, così piccola ed intelligente, affronta con coraggio la vita. Questo esempio è veramente prezioso, è da seguire soprattutto per chi, contrariamente a molti bambini del mondo, che poco hanno, possiede invece tutti gli agi e gli strumenti possibili di cui usufruire, ma non lo fa.La vera forza risiede nella volontà di fare e fare bene con amore e passione.La storia di Fiammetta è un’esperienza semplice e di altri tempi che ci tocca il cuore, risveglia delle forti emozioni proprio perché in questi tempi assai difficili, è necessario per andare avanti, usare tutto l’ entusiasmo ed il desiderio di evadere trovando nelle piccole cose che ci circondano, il bello, il puro, l’essenziale che come si scriveva nel “Piccolo Principe”, è sempre invisibile agli occhi perché sta dentro di noi, di ognuno di noi; basta saperlo cogliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *