Mer. Mag 25th, 2022
Print Friendly, PDF & Email

Ha preso il via oggi pomeriggio la Final Eight di Coppa Italia di A1 di basket femminile. Ad aprire le “danze”, al PalaLupe di San Martino di Lupari, sono state la Passalacqua Ragusa e la Gesam Lucca, al momento quinta e terza forza del campionato.

I primi minuti di partita sono frenetici, Ragusa attacca in velocità e difende in modo aggressivo. Asia Taylor ha la mano caldissima e dopo un inizio equilibrato, la partita diventa quasi un monologo ibleo, con la squadra ragusana che, con il passare dei minuti, aumenta il vantaggio fino ad arrivare al 20-6 quando mancano 2:44 minuti alla prima sirena. Poi qualcosa si inceppa nei meccanismi della Passalacqua e Lucca si fa sotto. Alla prima sirena il tabellone dice 20-12.

Il secondo quarto è di marca toscana. La Passalacqua domina meno sotto le plance rispetto a quanto fatto nei primi 10 minuti e sbaglia di più in attacco. Mentre Lucca gioca meglio in rapporto a quanto fatto vedere nel primo quarto e al 2:41 impatta sul 26 pari.

Le ragazze iblee sembrano bloccate, come se avessero perso il bandolo della matassa, ma alla fine si va al riposo lungo sul 31 pari.

Il terzo quarto è invece equilibrato, con le squadre che provano a scappare via. Prima c’è un +5 per la Passalacqua (38-38 al 6:51) poi un +4 per la Geas (38-42 al 5:03) ma si arriva alla sirena ancora in parità: 47-47.

Si arriva così all’ultimo e decisivo quarto. Dopo i primi minuti giocati in modo guardingo dai due quintetti è Lucca ad allungare fino al +7 (47-54 al 7:31). La Passalacqua però non si abbatte e riesce a rifarsi sotto (58-59 al 5:25), senza comunque riuscire a completare il sorpasso.

Si va così avanti con le lucchesi che provano a riallungare e le ragusane che cercano di stare incollate. A 19 secondi dall’ultima sirena, con il punteggio sul 67-69, Taylor sbaglia un tiro piuttosto facile sul 67-69. Sul capovolgimento di fronte biancoverdi fanno fallo e per Lucca ci sono due liberi, entrambi messi a segno. Adesso mancano solo 6 secondi al termine e i 4 punti da recuperare sembrano un ostacolo difficile da superare. Ragusa prova il tutto per tutto ma la palla viene recuperato dalle avversarie. E sul 67-71 si chiude l’incontro. La Geas sabato giocherà la semifinale, la Passalacqua, delusa, torna a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.