Gio. Ago 11th, 2022
Print Friendly, PDF & Email

CATANIA- Sarà una calda estate ricca di importanti appuntamenti quella del Teatro Stabile Mascalucia Mario Re, che vede la Compagnia etnea impegnata con un tour e workshop fino a settembre inoltrato. “A maggio – dichiara Rita Re regista e direttore artistico della Compagnia, organizzatrice insieme alla Federazione Italiana Teatro Amatori e Fita Sicilia della VI edizione del Gran Premio Teatro Amatoriale, allestito per la prima volta nella nostra regione – abbiamo concluso una stagione teatrale particolarmente intensa e significativa, quella della ripartenza.

A giugno ci siamo dedicati anima e corpo a quattro spettacoli di fine laboratorio teatrale dei nostri corsi per adulti e bambini e adesso ci aspetta questo prestigioso tour de force, mentre è pronta la stagione teatrale 2022/23 con la campagna abbonamenti già avviata e la campagna della raccolta fondi per ristrutturare il teatro”. Un amore e un impegno smisurato per quel tempio laico che è il teatro e dopo l’applaudita tappa romana, patrocinata dalla Regione Siciliana, con lo spettacolo Cyrano de Bergerac – opera già vincitrice del Premio Ulisse e del Premio Nazionale FITAlia – in gara tra i finalisti del VII Gran Premio del Teatro Amatoriale, lo Stabile di Mascalucia sarà protagonista di altri 4 spettacoli. “Anche quest’anno- continua Rita Re – siamo finalisti del premio Ulisse per il teatro, organizzato da Fita Sicilia con la pièce Novecento di Alessandro Baricco in scena domenica 24 luglio a Canicattini Bagni, Siracusa”. Tre sull’Altalena di Luigi Lunari, lo spettacolo che ha chiuso tra copiosi e partecipi applausi l’ultima stagione teatrale sarà in finale al prestigioso premio nazionale Città di Leonforte, Enna, venerdì 29 luglio, per poi essere replicato a Mascalucia, giovedì 4 agosto, e a Camporotondo Etneo domenica 7 agosto. “Gli impegni che ci aspettano quest’estate sono tanti – aggiunge la regista – riprenderemo anche un progetto laboratoriale nato durante gli incontri dell’estate 2020 e portato in scena presso l’anfiteatro Manenti di Mascalucia con protagoniste le allieve di uno dei nostri laboratori teatrali. “Eroine in Pandemia” è il titolo che sarà di nuovo in scena il 10 settembre sul palco del teatro greco di Akrai a Palazzo Acreide, in finale al neonato premio nazionale Teatro del Cielo, rassegna dedicata al teatro classico di tradizione greca e latina”. Ma le sorprese e la voglia di fare non finiscono qui, tante le idee per far ripartire a pieno ritmo la macchina del teatro per una prossima ed ambiziosa nuova stagione che rinvigorisce di nuova energia l’intero gruppo del Teatro Stabile Mascalucia Mario Re.
Ufficio Stampa Elisa Guccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.