Dom. Ott 2nd, 2022
Print Friendly, PDF & Email

Era il 1998, quando, per la terza volta di fila, la squadra di pallavolo maschile si aggiudicava il titolo di campione del mondo. Da quel 29 novembre son passati ben ventiquattro anni e finalmente la storia si ripete.

La squadra di Ferdinando De Giorgi, con tanto orgoglio, un pizzico di incredulità ed estrema gioia, sale sul gradino più alto del podio, lasciando al secondo posto la Polonia e al terzo il Brasile.

La partita decisiva si è svolta a Katowice (Polonia) lo scorso 11 settembre. Sugli spalti, tinti di bianco e di rosso, i tifosi hanno fatto da testimone a questo evento importante, hanno ammirato due squadre, di altissimo livello, contendersi la coppa. Ci sono voluti quattro set ma alla fine gli azzurri ce l’hanno fatta.

Nel primo set l’Italia parte bene, riuscendo a stare avanti ai polacchi ma al 21-22 per gli italiani, De Giorgi chiama il time out vedendo qualche segno di incertezza da parte della sua squadra. Il primo parziale si conclude con la vittoria polacca (25-22).

Il secondo set sembra essere uguale al primo, i polacchi insistenti e sempre sul pezzo e gli italiani che fanno fatica a star loro dietro. Al 3 a 0 per i polacchi il coach italiano è costretto a chiamare un altro time out per riprendere le redini dei suoi giocatori e a stimolarli. Nonostante la Polonia stesse sempre avanti e l’Italia non desse continuità al gioco, quest’ultima si aggiudica il secondo parziale con un 21 – 25.

Gli italiani, nel terzo set, invece, cambiano completamente, mantenendosi quasi sempre in attacco. La musica è cambiata e i giocatori ci stanno credendo di più. La difesa polacca è impeccabile ma gli azzurri si portano a casa anche il terzo set (18-25).

Set decisivo è il quarto. È una battaglia punto a punto. I polacchi vogliono possederlo, desiderano aggiudicarselo in modo da andare al quinto e ultimo set. Gli azzurri fanno non poca fatica per difendersi ma attaccano come non mai. Ci credono, ci credono e come. Gli italiani vincono il quarto e ultimo set. 20-25. SONO CAMPIONI DEL MONDO!

A meno di un anno dal titolo di campioni d’Europa eccoli trionfare come campioni mondiali.

A fine partita sono sopraggiunti i complimenti del presidente della FIPAV, Giuseppe Manfredi, che si è detto orgoglioso della squadra e per il risultato raggiunto. De Giorgi non nasconde l’entusiasmo e spera che i ragazzi continuino verso questa direzione, con l’obiettivo di migliorarsi sempre, ogni giorno.

Oltre ai complimenti non sono mancati i premi: Simone Giannelli è stato eletto miglior giocatore e miglior palleggiatore, Gianluca Galassi come miglior centrale e Fabio Balaso come miglior libero.

Questa squadra, questi ragazzi hanno scritto la storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.