Lun. Dic 5th, 2022
Print Friendly, PDF & Email

9 spettacoli, 4 laboratori per la rassegna di teatro contemporaneo  ‘Rigenerazioni’ che  inizierà giorno 21 ottobre, alle ore 20,30, al Roots, in via Giuseppe Borrello , 73, a Catania, organizzata dal Teatro ArgentumPotabile . Il primo spettacolo sarà ‘Zit! Canta che ti passa’ della compagnia teatrale romana IlNaufragarMèDolce, replicherà il 22 ottobre alle 20,30.

Antonella Caldarella e Steve Cable, inarrestabili, hanno preparato una nuova rassegna teatrale per rigenerare l’intelletto e l’anima di chi desidera avvicinarsi con curiosità al teatro contemporaneo, invitando compagnie di altre regioni italiane perché la condivisione di idee e contenuti arricchisce il bagaglio sia di chi fa teatro, ma soprattutto del pubblico che ha la possibilità di godere di performances di qualità.  


“Zit… canta che ti passa” è il terzo capitolo di una trilogia che indaga sulla costante ricerca di dire “qualcosa di intelligente”, sull’impossibilità di dire e di non dire… È uno spettacolo comico in bilico tra realtà e surrealtà, tra piccoli momenti di quotidiana follia ed esistenziali speculazioni sul linguaggio, in cui si intrecciano il teatro clown, la comicità di situazione, rimandi alle comiche del film muto, Totò e Peppino, Troisi e Dario Fo. I personaggi, aspettano – beckettianamente – che ci sia qualcosa di intelligente da dire o da fare e forse, finalmente, lo hanno trovato, ma… ci si mette di mezzo il destino! E così, si trovano a fare i conti con la realtà pandemica e cominciano a declinare le loro piccole grandi manie nei rituali che tutti noi abbiamo vissuto, soprattutto durante il primo lockdown. Riderci sù diventa un modo per esorcizzare la tragedia mondiale che ha investito tutto e tutti. I personaggi di ZIT sono in perenne attesa di qualcosa che non accadrà, non raggiungono mai gli obiettivi, non soddisfano gli standard. Come i clown incarnano il fallimento. Sono fuori dallo spazio tempo, anche se si immergono nei fatti del reale. Rappresentano ciò che non ci rende mai al passo e non ci fa sentire all’altezza delle situazioni, ma proprio per questo paradossalmente trovano delle improbabili soluzioni al nostro vivere.  La drammaturgia originale è di Chiara Casarico e Tiziana Scrocca.

Il 4 e 5 novembre sarà la volta di ‘Scarpe Rotte’ del Teatro dei Navigli di Milano;  seguirà il 2,3,4,9 e 10 dicembre ‘Alle Armi!’, spettacolo prodotto dal Teatro ArgentumPotabile ; il 27 e 28 gennaio 2023 si esibirà la compagnia palermitana OTQA con ‘Otello e Desdemona’, a febbraio,  10 e 11 febbraio  ci sarà la Fraternal Compagnia di Bologna con ‘Smascherada’, ancora il 3 e 4 marzo ci sarà lo spettacolo ‘Un giorno quasi perfetto’ del Teatro Metastasio di Prato. Infine, il 14, 15, 16  e 21, 22 aprile ‘Gioco da ragazzi’ del Teatro ArgentumPotabile. Sono previsti due fuori abbonamento:  il 29 ottobre, lo spettacolo in lingua inglese, ‘Mister Cable on Zombie island’ della Cable’s Comedy Theatre e, l’11 novembre, ci sarà la performance ‘Camminando sotto il filo’  prodotta da La botte e il cilindro di Sassari.

Antonella Caldarella dichiara d’aver pensato insieme a Steve ‘un cartellone accessibile a tutti’, applicando la politica dei piccoli prezzi per rigenerarsi a teatro, con un sorriso, una riflessione. Chi farà l’abbonamento potrà accedere gratuitamente a due laboratori.

Per maggiori informazioni telefonare a 3534304936

UFFICIO STAMPA

LA CASA DI CRETA – TEATRO ARGENTUM POTABILE

Antonella Virginia Guglielmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *