Autore: Giovanni De Sio Cesari

0

I missili di Trump

il messaggio è arrivato dovunque forte e chiaro Che poi un tale atteggiamento sia produttivo o controproducente è un fatto che vedremo nei prossimi anni

0

La telefonata di Trump

L’attenzione del mondo intero è rivolta soprattutto al terrorismo islamista. ma potrebbe esserci un fatto che potrebbe cambiare il corso della storia : il mutamento delle relazioni fra Cina e USA

0

Tramonto dello stato islamico

La fine dell’ISIS (quando verrà) non significa pero la fine del jihadismo ma imancherà pero uno stato da governare e soprattutto la prospettiva dell’affermarsi di uno stato islamista nel M. O: coltivato e sperato come prossimo in questi anni da tanti mussulmani anche in Europa

0

Il G20 e Hangzhou

il summit dei leader del G20 ha dato un grande impulso alla città che si sta affermando a livello internazionale come una destinazione turistica di livello mondiale.

0

Turchia fra laicismo e islamismo

Mustafa kemalé fondò la Turchia moderna, in stile occidentale sradicando la tradizione secolare che aveva informato l’impero ottomano.
Sì trattava però dell’opera di una minoranza occidentalizzata in conflitto con la grande maggioranza della popolazione

0

Il burkini

Il problema è una riedizione di quella sul velo islamico , vietato come simbolo religioso, osteggiato come segno della subordinazione femminile, soprattutto come espressione di estremismo ed ostacolo alla integrazione

0

Gülen e Erdogan

Ma chi è Gulen? A lui fa riferimento il complesso di Hizmet ( il servizio) : giornali, tv, ospedali, istituti di assistenza sociale con milioni di aderenti in tutti i rami della amministrazione

0

Il fallito colpo di stato in Turchia

Valutando gli avvenimenti dal punto di vista del timore occidentale del jihadismo mi pare che non ci siano dubbi da che parte srare : da quella di Erdogan, senza dubbio, malgrado tutti i suoi errori e la mancanza di domocraticità, comunque è il presidente eletto ed ha un appoggio ampio

0

Il rapporto Chilcot

i la commissione Chilcot ha seguito una specie di giustizialismo che sostituisce il giudizio storico e/o politico. E’ vero che la commissione non è una corte di giustizia ma sostanzialmente ne ha i caratteri.