Per noi occidentali il diritto è essenzialmente posto a garanzia del singolo: il giudice può operare nei limiti delle pene e delle procedure e solo per reati esplicitamente previsti: in Cina tradizionalmente, invece la legislazione si basa sui doveri: se il cittadino non ottempera ai propri doveri, allora la pubblica autorità lo condanna alla pena che ritiene opportuna.Read More →

Il fallito attentato del nigeriano Omar Farouk Abdulmutallab ha fatto convergere l’interesse della pubblica opinione internazionale sullo Yemen, paese nel quale il nigeriano si sarebbe addestrato presso una base di al Qaeda. Da molto tempo lo Yemen (del quale ripetutamente ci siamo occupati in questo giornale) costituisce la base più importante del terrorismo di ispirazione al Qaeda.Read More →

L’oppio è conosciuto e usato in Cina fin dalla antichità. Tuttavia solo nel ‘700 il suo uso cominciò a diffondersi in ampie fasce della popolazione costituendo quindi un pericolo per l’ordine pubblico. Per questo le autorità ne vietarono l’importazione dall’India gestita dalla Compagnia delle indie orientali Poiché il traffico continuava allora il governatore cinese di Canton, Lin Zexu, ne fece distruggere un certo quantitativo.Read More →

La celebrazione dell’Ashura presso gli sciiti commemora il martirio dell’Imām Husayn e dei suoi partigiani ad opera delle truppe del califfo omayyade Yazid :una occasione nella quale pero si manifestano le antiche ostilità fra sciiti e sunniti ed ogni anno abbiamo attentati scontri e vittime che non sono quindi una eccezione di quest’anno.Read More →

A Seoul di fronte alla cattedrale cattolica di Myeongdong,si può vedere un piccolo albero di Natale molto originale
Sui suoi rami non ci sono le solite decorazioni ma rifiuti riciclati: bottiglie di yogurt lavate, vecchi compact-disc e lattine: l’illuminazione delle luci inoltre viene da un generatore collegato ad una bicicletta
Read More →

Il dissidente cinese Liu Xiaobo è stato condannato il mattino di Natale a 11 anni di reclusione:la condanna era attesa ma appare molto più grave del previsto.
Il processo, svoltosi alcuni giorni, fa era durato solo due ore e mezza, come in uso in Cina
Liu, 53 anni, intellettuale e accademico, ha già passato anni in prigione per aver sostenuto il movimento di Tiananmen,Read More →

Il Grande Ayatollah Hossein Ali Montazeri è morto a Qom a 87 anni.Fu contrario alla commistione fra religione e politica che per altro è estranea anche alla tradizione millenaria degli sciiti. Era solito dire che la religione debba essere separato dalla politica, perché in questo modo, siamo in grado di mantenere l’integrità della religioneRead More →

Il giornale filo governo Jahan News riporta voci secondo le quali Ahmadinejad sarebbe in contatto con un misterioso Mahdi (in arabo: inviato da Dio ) la cui comparsa sulla terra sarebbe imminente. Il giornale critica aspramente il fatto che il presidente e i suoi collaboratori lascino che queste voci circolino nel paese e li avvertono delle gravi conseguenze che possono avere.Read More →

La corte costituzionale Turca ha messo al bando il principale partito curdo accusandolo di avere legami con i combattenti separatisti.
La corte ha ordinato lo scioglimento del “Partito della società democratica” (DTP) ed ha vietato ai suoi dirigenti di partecipare ad altri partiti politici per cinque anni. Inoltre il leader del partito Ahmet Turk è stato espulso dal parlamento turco.Read More →

Ha destato non poche preoccupazioni nel mondo economico la crisi finanziaria di Dubai, il grande centro turistico e commerciale negli Emirati Uniti: le società di Dubai devono miliardi di dollari alle banche inglesi e asiatiche. e le banche devono ingoiare gran parte di quel debito. La notizia ha portato ad una sensazione di déjà vu pochi mesi dopo la crisi finanziaria mondiale partita da Wall street e allargatasi al mondo intero.Read More →