L’articolo 53 della Costituzione recita:«Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri dI progressività». Un principio sacrosanto che, molto spesso, è disatteso, soprattutto negli ultimi provvedimenti legislativi “anticrisi”. Un esempio di tradimento del dettato costituzionale è ilRead More →

Durissimo è stato Monti quando ha ribadito che il governo non vuole la concertazione con i sindacati, come se la concertazione fosse una sorta di inciucio che sporcasse il biancore lucente di questo governo. Ma l’inciucio il governo ed il Parlamento lo hanno fatto con i tassisti, con i farmacisti, conRead More →

Tanti, tantissimi sono gli incontri trai vari capi di Stato europei. Tante, tantissime parole che vengono spese sul tema dell’economia, del rigore, dei sacrifici, dello spread. Mai che si parli di povertà, quella vera, quella che fa crescere le gente alle mense dei poveri, quella discreta che viene tenuta nascosta,Read More →

Secondo la Costituzione, la nostra non è una democrazia diretta, ma il popolo esercita la propria sovranità tramite i propri rappresentanti in Parlamento. Ma se Camera e Senato sviliscono o tradiscono la loro funzione, negano le prerogative dei cittadini, la democrazia svanisce, muore. Per la funzione che ricoprono e perRead More →

Chissà se la nevicata eccezionale di febbraio, che ha fatto lievitare i prezzi degli ortaggi, accompagnata dalla stangata della manovra Monti di fine anno, ci faranno cambiare abitudini alimentari. Tutti sappiamo che d’inverno, normalmente, la verdura fuori stagione costa di più, eppure facciamo fatica a rinunciare, per pochi mesi a zucchine,Read More →

Si sta formando a “sinistra-sinistra” una grande alleanza, una “lista civica nazionale”, un listone, che comprenderebbe Di Pietro, il sindaco di Bari Emiliano, Ferrero, De Magistris, Pisapia, Zedda, ma forse anche  Montezemolo, l’imprenditore palermitano Zamparini, persino Tremonti (che ora fa il socialista) ed altri in cerca di notorietà. Una grandeRead More →

A Modena gli mandano anche il commissario, poveraccio Giovanardi. Pare che da quelle parti ci siano un sacco di tesseramenti fasulli. Tanti begli iscritti ignari di essere diventati dalla sera alla mattina dei pidiellini  Ed un congresso con dei fasulli non si può fare. Ci va Verdini a controllare se èRead More →

Un leghista che commenta la decisione di Mario Monti di non candidare Roma per le olimpiadi del 2020 precisa: Mario Monti si è comportato da vero leghista DOC. Niente soldi a Roma. Dopo dieci anni di finti proclami con soldi a Catania, Palermo e il buco nero del ponte sulloRead More →

Ho ascoltato, pochi giorni fa, Maurizio Landini a Sky Tg24. Si parlava anche dell’articolo 18, che ormai tutti vedono come un intralcio alle assunzioni, al lavoro in genere, ed è diventato un mantra. Alla fine nessuno ci capisce più niente. Ma da persona intelligente qual è, Landini ha spiegato bene comeRead More →

Giusto, giustissimo. Ma a che servono se poi non le so montare? a) Le catene si montano sulle ruote motrici. Domanda quali sono le ruote motrici della mia macchina? b) Devono adattarsi precisamente alle ruote della vettura. Domanda, debbo prendere le misure delle ruote? c) Consiglio del fabbricante: esercitatevi aRead More →

Acqua vera della ditta Nestlé. La Regione ha ormai da tempo regalato l’acqua purissima dei Monti Sicani alla multinazionale svizzera Nestlé. La Regione Sicilia ha deciso di privarsi, in cambio di una cifra irrisoria, dell’acqua purissima dei Monti Sicani, bacino acquifero della Quisquina. Le sorgenti sono state concesse alla multinazionaleRead More →

E’ di moda, pare, citare il cognome del comandante della nave Costa Concordia, come sinonimo di sfuggire alle proprie responsabilità o sfuggire il pericolo. Lo dicono in America. Il presidente del National Committee repubblicano, Reince Priebus, ha paragonato Obama  a “Schettino che abbandona la nave”. Lo dicono in Russia. L’autoreRead More →

Il prof. Monti, ha detto esplicitamente che «L’art.18 è un tema centrale della discussione. E’ ora di passare dai miti, dai simboli, alla realtà». Ma quale mito? In Italia, nonostante l’art. 18 dello statuto, vengono licenziati a centinaia  quarantenni e cinquantenni,  ed al loro posto non si assumono i giovani.Read More →

La pubblicità dell’agenzia delle entrate, pubblicità che, giustamente, definisce delinquente chi non paga le tasse, è sconvolgente. Il delinquente che froda il fisco è un viso deprimente, ha la faccia di un poveraccio, forse anche un po’ deficiente. Non sarebbe stato più giusto fotografare per quel ruolo un signore benRead More →

Ci sono persone indistruttibili, passano da un governo all’altro, da un incarico all’altro e sono sempre lì, riciclabili come le bottiglie di plastica. Oggi sono bottiglie, domani sono un indumento e dopodomani un foglio di carta. Così fanno certe persone, si adeguano, si prostrano, si devotizzano, e riescono sempre aRead More →