Donne e giovani, in questo paese, si trovano a dover portare, senza averlo scelto, un fardello pesantissimo, la diseguaglianza tra ricchi e poveri. L’importante è nascere in una famiglia giusta, è lì che si gioca il destino del nascituro. Essere poveri fin da bambini è molto peggio che ritrovarsi poveri nelRead More →

Questo manifesto legaiolo invita gli studenti padani ad uscire dal gregge, a non obbedire  e quindi ad aggregarsi alla Lega. Tutto il contrario di quello che accade in quel partito dove l’obbedienza è all’ordine del giorno. L’ennesimo ultimo caso:  sabato sera (16 luglio) a Venezia,  Bossi, stralunato sigaraio e capoRead More →

Adesso ne abbiamo quattro in bacheca, tra i più noti, ma forse ce ne sono altri. Esposti alla visione di tutti e tutti noi possiamo trarre le giuste conseguenze, se ci ragioniamo un po’ su. Sono quattro, superbi, convinti di essere innocenti, affaristi,  parassiti che emergono dai vari verminai cheRead More →

Se una persona ha rubato ed ha corrotto dei giudici per impossessarsi con frode di beni altrui, è giusto che paghi, come tutti i cittadini disonesti, anche se si tratta del Presidente del Consiglio. La multa che dovrà pagare è salata, certo, 560 milioni di euro non sono bruscolini, maRead More →

Tremonti trova più semplice tartassare i poveracci, quelli che prendono 1000 euro al mese (netti) di pensione e non trova il coraggio di prendere i soldi dove sono. Quelle benedette transazioni finanziarie delle banche perché non si possono tassare? Le rendite finanziare dei ricconi perché non si possono tassare conRead More →

Un certo Giovanni Robusti, Cobas del latte, ha tentato la via della politica e dopo sorti più o meno favorevoli, è subentrato, nel 2008, al parlamento europeo al posto di Umberto Bossi, nel frattempo diventato ministro dell’attuale governo Berlusconi ter. Però è in politica da tempo, anche lui fa parteRead More →

Alcuni dati statistici: Il 3% delle imprese agricole in Italia è condotto da giovani con meno di 35 anni. 49 mila sono i giovani attualmente impegnati nelle imprese delle nostre campagne. Il 22% rifornisce i gruppi d’acquisto solidali i cosiddetti Gas. Il 50% dei laureati in Agraria trova lavoro entroRead More →

Quando ci si mettono i pastori sardi la vita si fa più dura anche per il Berlusconi miliardario. La società lombarda “Edilizia Alta Italia”, di proprietà della Fininvest, negli anni ’80, aveva acquistato 280mila metri cubi di terreno vicino alla spiaggia dell’Aga Khan la Costa Smeralda, per spalmarci sopra alberghi,Read More →

C’era una volta, ma forse c’è ancora, un paese diviso in due da un muro. Era un muro alto, massiccio, grigio e minaccioso.  Mai, proprio mai, nessuno aveva osato scavalcarlo. Nel muro  non c’erano passaggi, porte o cose simili. Neanche un buchetto piccolo piccolo.  Quelli che erano nati da questaRead More →

Berlusconi sa di avere una maggioranza numerica in parlamento, perché ha i cosiddetti responsabili/irresponsabili che gli stanno attaccati come zecche, ma sa benissimo di non avere la maggioranza nel paese. Governa (o vuole governare fino al 2013) ed ostenta sicurezza, ma è consapevole delle fragilità della maggioranza solo numerica. SenteRead More →

La Venere di Morgantina è tornata in Sicilia,  ad Aidone (Enna) nel museo archeologico, dopo quarant’anni di misteri,  polemiche e battaglie legali fra l’Italia e gli Usa. La statua greca fu trafugata  negli anni settanta da alcuni tombaroli, segata in tre parti, fu portata prima in Svizzera, poi in Inghilterra,Read More →

Non è una partita di calcio, ma qualcosa di assai più profondo. Lo scontro diplomatico che si sta verificando tra il nostro paese ed il Brasile, a proposito della vicenda Battisti, si è verificato perché il Brasile ritiene che magistratura in Italia non sia democratica. Ciò non deve meravigliare piùRead More →

Dopo il vento delle novità che ha scompigliato le urne di maggio, i sindaci neoeletti hanno deciso di nominare le giunte nel segno della parità: metà uomini e metà donne. Ha cominciato Virginio Merola, eletto a Bologna, che ha scelto come sua vice con delega al Bilancio, l’economista Silvia Giannini,Read More →

Si sente parlare di “un segretario del PDL”. Novità del dopo elezioni. Si sente parlare di primarie nel PDL. Altra novità del dopo elezioni. Vuoi vedere che il PDL sta rincorrendo il PD? Quel partito che non ha idee, non ha leader, non ha coesione, è un’accozzaglia di cocci rottiRead More →

Del risultato di queste elezioni, c’è anche qualcun altro che non è contento e non ride, ma ha un forte bruciore nelle parti basse. E’ proprio Grillo. Quel Grillo che avrebbe avuto tanto piacere che a Milano vincesse la Moratti, per poter dire che la sinistra è come la destra. MaRead More →

Ho ripreso in mano il “Fatto quotidiano” di alcuni giorni fa, l’avevo messo da parte perché mi aveva colpito la solita balla raccontata mille volte dal Papi e questa volta diffusa col megafono a tutto tondo dal Tg1 di Minzolini. Ed eccola la balla: “l’attuale debito pubblico è il fruttoRead More →