Nel febbraio del 2007 il giudice Vittorio Metta è stato condannato a 2 anni e 9 mesi perché corrotto da Cesare Previti, all’epoca avvocato di Fininvest, per annullare il lodo arbitrale che assegnava a Carlo De Benedetti il controllo della Mondadori, favorendo in questo modo Silvio Berlusconi. Un paio diRead More →

Qualche giorno fa la Commissione Cultura del Parlamento siciliano ha approvato all’unanimità la proposta del deputato Nicola D’Agostino, dell’MpA, Movimento per le Autonomie, perché nelle scuole siciliane si studi anche il dialetto. Naturalmente ci sono stati applausi e fischi. D’Agostino ha chiarito la sua proposta spiegando che “questa legge ciRead More →

Ieri seri ci hanno colpito le immagini che arrivavano dal porto di Lampedusa trasmesse da Annozero. Era il momento in cui si stava iniziando a consegnare Lampedusa ai lampedusani, così come promesso il giorno prima da Silvio Berlusconi. Si vedevano i poliziotti, protetti da mascherine e guanti, perquisire gli immigrati,Read More →

Lo show nel quale si è prodotto ieri a Lampedusa il nostro Presidente del Consiglio è stato al contempo geniale e squallido. Geniale perché, dopo aver fatto montare ad arte dai suoi media l’emergenza sbarchi, “emergenza” peraltro, visti i fatti di questi mesi, prevedibile e prevista, e nella quale ilRead More →

Alla fine anche i cosiddetti “responsabili” hanno avuto il loro ministro. Si tratta di Saverio Romano, siciliano (la Lega si è dovuta turare il naso ma sicuramente avrà avuto qualcosa in cambio), democristiano prima, UdC dopo, è stato uno di quei deputati che all’ultimo momento, lo scorso dicembre, hanno votatoRead More →

A chi non è successo di colorire il racconto di un episodio inventando dettagli e particolari per rendere più belli e affascinanti i fatti? Ma, se ci limitiamo a infarcire con colpi di tacco alla brasiliana il nostro gol alla partita di calcetto del sabato pomeriggio è una cosa, seRead More →

Nonostante lo avesse annunciato in tutte le lingue (“Il Premier ritiene opportuno scendere in campo in prima persona per difendersi. Da parte nostra c’è la disponibilità di celebrare i processi e rapidamente, per questo abbiamo dato la disponibilità del lunedì per le udienze”, Niccolò Ghedini, avvocato del Premier), ieri SilvioRead More →

Ieri era festa. In occasione della ricorrenza dei centocinquanta anni dell’unità d’Italia, il Governo Italiano ha deciso, non senza maldipancia della Lega, di celebrare la ricorrenza decretando che il 17 marzo diventasse giorno di festa nazionale. “Ma lo sarà solo per il 2011, l’anno della ricorrenza”, ha subito precisato GianniRead More →

Coerentemente con quanto sostenuto nei mesi scorsi («Con la cultura non si mangia. Provate a farvi un panino con Dante Alighieri», Giulio Tremonti, ministro dell’Economia, ottobre 2010), il Governo ha congelato 27 milioni di euro, su un totale di 258, destinati al Fus, il Fondo Unico per lo Spettacolo (“IlRead More →

In queste ultime settimane il Partito Democratico ha chiesto hai cittadini di firmare una petizione in cui si chiede a Silvio Berlusconi di dimettersi. L’hanno firmata in dieci milioni e ieri è stata consegnata a Palazzo Chigi. Al di là delle belle parole (“Oggi ci sono 10 milioni di firme,Read More →

A metà febbraio, il Ministro della Difesa del Governo tedesco, Karl Theodor zu Guttenberg, era stato accusato di aver copiato parte della sua tesi di dottorato. Naturalmente l’opposizione ha subito chiesto le sue dimissioni (“Se gli sarà revocato il dottorato dovrà dimettersi. Dopo una vergogna simile non può più fareRead More →

Ieri la Camera, votando la fiducia al Governo, ha approvato la riforma sul federalismo municipale. Dopo il voto ci sono stati sorrisi e bandiere verdi. Anche il presidente del Consiglio ha dato il “contributo” votando, come la moda leghista impone, portando un fazzoletto verde nel taschino della giacca (ve l’immaginate,Read More →

Ballarò e Annozero sono due trasmissioni di successo. All’azienda che li trasmette, la Rai, portano ascolti e pubblicità. Ballarò e Annozero hanno però un difetto: sono due programmi nei quali spesso si parla male del governo Berlusconi. Così ieri il relatore di maggioranza in Commissione di vigilanza Rai, Alessio Butti,Read More →

Se si ha pazienza, le cose prima o poi si capiscono. Ieri, per esempio, abbiamo capito che nel nostro Paese c’è qualcosa che non va, se abbiamo costretto Silvio Berlusconi a disfarsi del telefonino (“Per colpa delle intercettazioni non ho più il telefonino. Questo non è un paese civile”). AbbiamoRead More →

Ieri il Procuratore Generale della Corte dei Conti, Mario Ristuccia, ha aperto l’anno giudiziario 2011. Tra le altre cose, nella sua relazione ha puntato il dito sui rischi legati ad alcune proposte di legge governative. Il magistrato teme che “non appaiono indirizzati a una vera e propria lotta alla corruzioneRead More →

Ieri sera un’amica si chiedeva, e mi chiedeva, come fosse possibile che Silvio Berlusconi, dopo tutto quello si è detto e si è letto in queste settimane, avesse ancora così tanti estimatori e difensori. La spiegazione, le ho risposto, è semplice: quelli che lo difendono appartengono a categorie che, negliRead More →