A Ragusa, nella primavera del 2011, si è votato per l’elezione del Sindaco. A risultare vincitore è stato il sindaco uscente, Nello Dipasquale, rieletto grazie ai voti di una coalizione di centrodestra, nonostante da più parti si prevedesse che due anni dopo, in occasione delle elezioni regionali, Dipasquale si sarebbeRead More →

Trent’anni fa, a Palermo, veniva ucciso dalla mafia il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, inviato dal Governo Spadolini nel capoluogo siciliano nelle vesti di Prefetto con l’incarico, dopo l’uccisione del segretario regionale del Partito Comunista Italiano Pio La Torre, di combattere Cosa Nostra. Pio La Torre probabilmente era stato uccisoRead More →

Nei giorni scorsi avevamo parlato della crisi della formazione professionale, intervistando una lavoratrice di quel settore. Nel frattempo quei lavoratori si sono organizzati, hanno fatto sentire la loro voce e domani, martedì 10 luglio, grazie anche all’interessamento del deputato regionale del Pd, Roberto Ammatuna, una delegazione del coordinamento provinciale ragusanoRead More →

La crisi che vive l’Italia tocca tutti i comparti lavorativi. Anche quello della Formazione Professionale, purtroppo, non ne è immune. Addirittura in Sicilia, i lavoratori di quel comparto sono in già in cassa integrazione e rischiano, tra qualche mese, di perdere il lavoro. Ne abbiamo parlato con Adriana Tebaide, un’insegnanteRead More →

Ci piace il Governo Monti. Ci piace perché si è dato (o gli hanno dato) un obiettivo, distruggere quella rete di diritti e servizi faticosamente conquistati dagli italiani in questi quasi sessant’anni di vita repubblicana, e lo sta perseguendo con costanza e tenacia, anche a costo di bugie e ricatti.Read More →

Nelle scorse settimane hanno suscitato scalpore le proteste, a volte anche molto forti ed estreme, messe in atto da cittadini esasperati dai modi di riscossioni usati da Equitalia. L’ente di riscossione aveva fatto sapere che “il sensazionalismo alimenta la violenza” e che era “inaccettabile continuare a scaricare irresponsabilmente su EquitaliaRead More →

L’altro ieri la Corte Costituzionale ha riconosciuto alle coppie omosessuali il diritto alla “vita familiare”. Vuol dire che una coppia formata da persone dello stesso sesso e, aggiungiamo noi, di conseguenza anche le coppie di fatto, possono “vivere liberamente una condizione di coppia” e possono richiedere un “trattamento omogeneo aRead More →

La provincia di Ragusa è flagellata dal maltempo e dalle ore 20,00 circa, di ieri sera tutte le squadre operative del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e dei dipendenti distaccamenti sono impegnate per rispondere alle innumerevoli richieste di soccorso che pervengono alla sala operativa del 115, da enti eRead More →

Ieri il PdL ha fatto saltare l’incontro tra il Presidente del Consiglio Mario Monti e i segretari dei partiti che sostengono il suo Governo, nel quale si sarebbe anche dovuto discutere di Rai e giustizia. Il messaggio del partito di Berlusconi è stato chiaro: tu stai lì solo per fareRead More →

È morta stamattina la cantante di Capo Verde Cesaria Evora, conosciuta anche come la “diva a piedi nudi”, per la sua abitudine di cantare a piedi nudi, appunto.
Ho avuto la fortuna di intervistarla alcuni anni fa, nell’agosto del 2007 (l’intervista è stata pubblicata sul numero 26 del mensile Operaincerta), durante il Festival du Bout du Monde, in Francia, e ne conservo un bellissimo ricordo.
Un ricordo che mi fa piacere adesso condividere con i lettori di Italianotizie. Read More →

Lo confesso, sono stato uno di quelli cha ha creduto che questo nuovo Governo avrebbe fatto qualcosa di buono per noi gente “normale”. Non ho mai pensato che Monti potesse rappresentare per intero gli interessi delle classi meno abbienti, ma, confidando nel fatto che veniva dipinto come una persona onesta,Read More →

Alla fine Sergio Marchionne l’ha fatto. Dopo aver annunciato che dal primo gennaio 2012 Fiat uscirà da Confindustria, ieri ha dichiarato che a partire dalla stessa data disdetterà tutti gli accordi sindacali, imponendo, nei fatti, a tutti i dipendenti del gruppo contratti sul modello “Pomigliano”, un contratto molto restrittivo perRead More →

Finalmente se n’è andato. Finalmente ce ne siamo liberati. Ma non per “senso dello Stato”, come sostengono in tanti. Piuttosto per senso del portafogli. Si è reso conto cioè che ancora qualche giorno a Palazzo Chigi e le azioni dell’azienda di famiglia sarebbero diventate carta straccia. L’importante era comunque girareRead More →

Ha ragione Berlusconi quando dice che “nessuno nell’Unione può autonominarsi commissario e parlare a nome di governi eletti e di popoli europei. Nessuno è in grado di dare lezioni ai partner”. Anche perché, chi pretende di farlo, non è esente da errori, non ultimo quello di non aver voluto prodigarsiRead More →

È diventata una gara. A chi la spara più grossa nella ricerca del rimedio perché non accadano più fatti come quelli di sabato a Roma. La gara l’ha vinta, è sorprendente ma a pensarci bene non più di tanto, Antonio Di Pietro, leader dell’Italia dei Valori, con la proposta, prontamenteRead More →