Uno dei libri più belli che abbia letto negli ultimi anni, e non sono pochi come sanno coloro che mi seguono da tempo; permettetemi, per una volta, di esagerare e iniziare così la mia recensione: le 303 pagine de “Il conto delle minne” di Giuseppina Torregrossa, edito da Mondadori nelRead More →

Maschile, femminile e neutro: il genere nella lingua. “La giudice” (The Female Judge) di Paola Di Nicola è un testo permeato dal tema della lingua e dalla supposta neutralità che le istituzioni (ma non solo loro) attribuiscono al genere maschile che non è neutro. “Judge” è un nome “epiceno” cheRead More →

Presentazione della nuova collana Algra Editore Quadernetto di poesia contemporanea a cura di Grazia Calanna e Orazio Caruso 4×10 con i poeti Chiara Carastro, Antonio Lanza, Michele Leonardi e Pietro Russo Martedì 11 Novembre, alle ore 17:00, nell’aula n. 268 della Facoltà di Lettere e Filosofia di Catania (Dipartimento diRead More →

Poco a poco le donne si sono assicurate ruoli professionali che erano precedentemente inottenibili. Poiché le posizioni importanti nel governo e nella società erano una volta riservate agli uomini molte lingue non hanno mai stabilito una forma femminile per certi titoli professionali. Come si adattano le lingue a questa nuovaRead More →

“Tre poliziotti, sette ricette di piatti prelibati, un’estate: si aggiungano due indagini delicate, profumate cene in terrazza, un pizzico d’ironia e passione quanto basta. Un canto d’amore per la Sicilia servito come un giallo”: queste parole della quarta di copertina dicono, in estrema ma perfetta sintesi, cosa sia “Panza eRead More →

Stupendo. Per una volta inizio la mia recensione con un aggettivo per darvi un’idea di quante emozioni abbia appena finito di darmi, e che rimarranno a lungo dentro di me, “Bocca di lupa” di Stefania Diedolo trovato un giorno girellando su Amazon, che mi ha “chiamato” come una sirena eRead More →

Un “bravissimo” al mio concittadino e quasi coetaneo Sandro Veronesi. Intanto per la perfetta scelta dell’ossimoro del titolo: semplicemente superlativo l’abbinamento tra “caos”, sostantivo che evoca subito affollamento, confusione e rumore con l’aggettivo “calmo”, in assoluta perfetta antitesi, che rimanda immagini di pace, silenzio e tranquillità. Da notare anche laRead More →

Uno dei libri più splendidi che abbia letto nell’ultimo periodo (e non sono pochi…), che mi è capitato casualmente (ma come sapete non credo al caso…) tra le mani e che ho divorato in un soffio; come recita la quarta di copertina è “una storia vera, toccante e indimenticabile cheRead More →

La Turchia è la patria di più di 82.600 moschee e sono tutte disegnate da uomini eccetto una, la moschea Şakirin a Istanbul, co-creata da Zeynep Fadillioglu, cinquantanovenne interior designer turca, la prima donna al mondo ad avere progettato una moschea. La moschea, l’esterno della quale è stato progettato dall’architettoRead More →

Un momento della vita che deve durare per sempre, come si fissa? Qualcuno lo fa così, incidendolo sul proprio corpo. In passato erano i marinai che venivano a contatto con le popolazioni indigene delle isole del Pacifico, dove il tatuaggio aveva un’importante valenza culturale, i galeotti con i simboli dell’affiliazioneRead More →

Dopo aver brillantemente risolto un caso riguardante il calcio scommesse in “Gioco pericoloso” Lolita Lobosco, commissaria della sezione omicidi della questura di Bari, torna “in campo”, in questa quinta avventura creata dalla penna di Gabriella Genisi, per venire a capo di un omicidio che riguarda il mondo della ristorazione bareseRead More →