La linea ferroviaria più veloce al modo è la Wuhan-Guangzhou, con una media di 350 chilometri all’ora, superando di molte le linee ad alta velocità del Giappone,( 243 km/h ). della Germania ( 232 km/h) e della Francia (277 km / h )
L’inaugurazione è avvenuta nello scorso 26 dicembre, con le contemporanee partenze da Wuhan, Changsha e Guangzhou dei treni “Armonia”
Read More →

Le autorità cinesi negli scorsi giorni hanno impedito, all’ultimo momento, che si tenesse l’annunciato concorso a “Mister Gay Cina”: il fatto ha destato un qualche interesse dell’opinione pubblica sui problemi degli omosessuali in Cina: malgrado gli innegabili limiti e prevenzioni essi comunque godono di una tolleranza impensabile nel passato.Read More →

Per i cinesi l’incontro con gli Occidentali fu eccezionalmente drammatico e traumatico: da sempre essi ritenevano di esser il Zhōnghua (paese di mezzo), cioè il centro del mondo, al di fuori del quale esistevano solo popoli barbari, da sempre predominava incontrastata l’idea che nulla di veramente importante potesse trovarsi fuori dalla Cina e che qualsiasi cosa potesse essere fatta meglio in Cina che altrove.Read More →

Per noi occidentali il diritto è essenzialmente posto a garanzia del singolo: il giudice può operare nei limiti delle pene e delle procedure e solo per reati esplicitamente previsti: in Cina tradizionalmente, invece la legislazione si basa sui doveri: se il cittadino non ottempera ai propri doveri, allora la pubblica autorità lo condanna alla pena che ritiene opportuna.Read More →

L’oppio è conosciuto e usato in Cina fin dalla antichità. Tuttavia solo nel ‘700 il suo uso cominciò a diffondersi in ampie fasce della popolazione costituendo quindi un pericolo per l’ordine pubblico. Per questo le autorità ne vietarono l’importazione dall’India gestita dalla Compagnia delle indie orientali Poiché il traffico continuava allora il governatore cinese di Canton, Lin Zexu, ne fece distruggere un certo quantitativo.Read More →

Il dissidente cinese Liu Xiaobo è stato condannato il mattino di Natale a 11 anni di reclusione:la condanna era attesa ma appare molto più grave del previsto.
Il processo, svoltosi alcuni giorni, fa era durato solo due ore e mezza, come in uso in Cina
Liu, 53 anni, intellettuale e accademico, ha già passato anni in prigione per aver sostenuto il movimento di Tiananmen,Read More →

Fino all’epoca di Mao le abitazioni in Cina erano costituite solo da casupole simili alle nostre baracche delle periferie cittadine degli anni 50, simili a quelle cantate da Pasolini, per intenderci.
Ora quella sconfinata distesa di casupole va man mano sostituita da una foresta di immensi e moderni grattacieli: ma tutto questo ha un prezzo sociale.Read More →

In Cina vi sono molte chiese cristiane, quasi tutte cattoliche. Devastate e chiuse in epoca maoista sono state in maggior parte riparate e riaperte ai fedeli. Fino a un recente passato, prima della costruzione dei grattacieli moderni, costituivano opere grandiose e meravigliose per i cinesi nella cui tradizioni non esistevano edifici di tale altezza e maestosità in quanto nella tradizione cinese gli edifici hanno strutture in legno e quindi hanno modesta levatura: anche per questo molte chiese cristiane sono state dichiarate patrimonio culturale nazionale. Read More →

I cinesi tradizionalmente credevano molto all’esistenza di spiriti buoni e cattivi che interferiscono con le attività umane. Credenze simili sono diffuse anche in Occidente dove sono però limitate dal cristianesimo ufficiale, rigidamente monoteista.Invece in oriente la credenza negli spiriti non è in contrasto, anzi è ammesse dalle religioni ufficiali come il buddismo a somiglianze di quanto avveniva nell’antico paganesimo.Read More →

Il the è una bevanda nazionale per i Cinesi: ne bevono sempre in ogni ora del giorno e in ogni occasione: invece il caffè, carissimo, è praticamente sconosciuto e viene consumato solo dagli stranieri.
Diversamente che in Occidente il the viene bevuto sempre senza zucchero o altro: si mettono alcune foglioline in un bicchiere (mai le bustine) e quindi vi si versa dell’acqua bollente. Read More →