La faccia contratta dall’odio di Enrico Letta, l’aggressione di Bersani ai giovani che hanno contestato Bonanni definiti “squadristi”costituiscono un punto deprimente della politica italiana e segnano il definitivo passaggio del PD all’area “moderata” e cioè di destra. L’area che sostiene Marchionne nella sua opera di cancellazione dei diritti dei lavoratoriRead More →

La cosa che mi ha colpito della contestazione a Bonanni è stata la faccia e la gesticolazione di Enrico Letta, Vice segretario del PD, nipote di Gianni Letta il gran Visir di Berlusconi, una parentela che  è anche politica. Zio e nipote fanno parte dello stesso establishment sebbene dislocati in dueRead More →

Secondo copione  tutto l’establishment della oligarchia italiana si è radunata attorno a Raffaele Bonanni, vittima della contestazione di un gruppo di giovani durante la Festa del PD di Torino per stigmatizzare l’accaduto ed invocare un giro di vite poliziesco, addirittura una preventiva (?) repressione del dissenso. Lo stesso Bonanni, dopoRead More →

A Cernobbio la grande borghesia italiana dell’industria e degli affari si riunisce ogni anno per aggiustare la sua strategia di egemonia sociale e politica. Un appuntamento nel quale si scoprono le novità, gli orientamenti che saranno suggeriti alla classe politica di destra e non solo. La sinistra non ha nienteRead More →

La questione della scuola creata dalla riforma Gelmini merita la massima attenzione ed il massimo impegno della CGIL. È una questione che non riguarda soltanto i precari come si vorrebbe far credere, ma tutta la scuola e le famiglie dei lavoratori italiani, di tutti coloro che non debbono subire la dequalificazioneRead More →

E se il problema dell’Italia, delle sue difficoltà che la fanno annaspare non fossero le resistenze frapposte dalla Fiom all’editto Marchionne, ma la Confindustria e la sua incapacità ad indicare una linea di sviluppo e di produzione di profitti che non sia quella dell’assistenzialismo e dei bassi salari? La Confindustria tedesca Read More →

Tremonti ha sferrato un attacco frontale alla legge 626 che protegge, parzialmente, la sicurezza dei lavoratori. L’ha definita sprezzantemente “una roba”, un lusso che l’Italia non può permettersi. Parla dell’Italia che destina una montagna di soldi all’Oligarchia politica la più privilegiata esistente al mondo e che ha ridotto la fettaRead More →

Fa bene Franceschini a dire di non temere le elezioni e di pensare di poterle vincere. Il ricatto dello scioglimento delle Camere deve essere respinto. Sono convinto che non ci sarà un plebiscito per riportare la Cricca P3 ed il suo Capo al governo! Sono anche dell’opinione che non dobbiamoRead More →

Si è conclusa la kermesse degli Oligarchi Politici nelle carceri italiane. È durata tre giorni e pare abbia impegnato “centinaia” di parlamentari e loro disgraziati portaborse. Già da ieri gli Oligarchi sono nei panfili, gioielli veri e propri della cantieristica navale da diporto dotati di tanti conforts e di tecnologie ultramoderne,Read More →

L’anno scorso il partito Radicale ha immaginato, per la prima volta, il “Ferragosto in carcere”, una sorta di blitz senza preavviso messo in atto solo da esponenti di questa formazione politica; quest’anno invece i Radicali sono riusciti a coinvolgere, programmandolo con molto anticipo e dandone larga risonanza su tutti gliRead More →

Su “Repubblica on line” di oggi è stato pubblicato un articolo nel quale si parla di un possibile accordo tra l’avvocato del Presidente del Consiglio, l’onorevole Ghedini, e i cosiddetti finiani affinché da una parte finisca il tiro al bersaglio nei confronti del Presidente Fini da parte degli uomini eRead More →

La Fiat tace e non commenta la sentenza del giudice del lavoro che reintegra al loro posto i tre lavoratori ingiustamente licenziati. Probabilmente sta zitta per le ragioni che sospetta legittimamente Luciano Gallino su “Repubblica” di oggi e cioè che abbia deliberatamente voluto provocare una sentenza che era fatale perRead More →

Mi sono domandato del perché e del come si sia creata una profonda e trasversale (almeno nei vari comparti della sinistra) corrente favorevole alla candidatura di Nichi Vendola alla guida del centro-sinistra o del sinistra-centro come gli entusiasti fautori denominano la coalizione vendoliana  in competizione con il centro-destra. Questa candidatura nasceRead More →

La stampa di destra si sta accanendo sulla questione del lussuoso appartamento di Montecarlo ceduto ad un parente di Fini. Questo accanimento è legato all’odio che Fini ha suscitato per la sua ribellione al  Caudillo il quale non tollera opposizioni e non ama essere criticato da nessuno. Ha quindi unoRead More →

Nel mare pieno di detriti della politica italiana, la candidatura di Vendola ha suscitato interesse fino a coinvolgere  gruppi entusiasti di giovani e di militanti della sinistra delusi ed irritati dalle debolezze e contraddizioni del PD e dal catacombismo di molta parte dei comunisti da tempo desaparecidos o underground. FrequentoRead More →