Con la richiesta del rito abbreviato per il cosiddetto “Rubygate” da parte della Procura di Milano, ricomincia oggi il calvario giudiziario di Silvio Berlusconi. Venti giorni dopo, il 28 febbraio, riprenderà il processo per la vicenda dei diritti Tv, dove il Presidente del Consiglio è accusato di evasione fiscale eRead More →

Ieri mattina la Commissione Bicamerale per il Federalismo ha votato la riforma sul federalismo municipale: 15 voti a favore, 15 contrari. Ieri pomeriggio la Camera ha votato sulla richiesta della Procura di Milano che aveva chiesto di poter perquisire un ufficio di Berlusconi a Segrate: 315 deputati hanno votato contro, Read More →

Luca Barbareschi è un bravo attore, con un buon passato artistico alle spalle. Luca Barbareschi è anche uno che ha le sue idee, di destra, e per questo nel 2008 è stato candidato, ed eletto, alla Camera per il Popolo della Libertà. E quando, alla fine dello scorso anno, GianfrancoRead More →

Ovunque si parli del caso “Ruby”, c’è sempre un pidiellino (o pidiellina, non fa differenza) pronto a difendere, a qualunque costo, l’indifendibile. Berlusconi non si tocca, sembra essere il loro credo. E tra santanchè che se ne vanno e “sono cose private”, si va avanti in questo modo da unRead More →

“I ragazzi non hanno niente da imparare da certi personaggi”. Frase tratta da un volantino scritto da Francesco Fiordaliso, dirigente scolastico del liceo classico di Castelvetrano (TP), e distribuito all’ingresso del teatro dove si sarebbe dovuta tenere una “lezione di legalità” aperta agli studenti della città dov’è nato Matteo MessinaRead More →

Berlusconi non vuol dimettersi e non vuole nemmeno che si vada ad elezioni anticipate (“Non ho commesso alcun reato, perché dovrei dimettermi? Se lo facessi mi sbranerebbero. E poi non possiamo andare al voto mentre subiamo questo attacco”). D’altra parte, come dargli torto? Lui dice di non aver fatto niente,Read More →

In principio ci furono i Palazzi di Giustizia. Vi si amministrava il potere giudiziario, vi si dispensavano condanne e assoluzioni. Poi arrivò “Un giorno in Pretura” che, con le sue telecamere, portò il Palazzo di Giustizia dentro le case di tutti gli italiani. Quindi ci pensò Sante Licheri a portareRead More →

Mario Borghezio, l’europarlamentare della Lega Nord, ormai lo conosciamo bene e sappiamo che ogni tanto ne spara o ne fa una delle sue (o una delle loro, inteso come “loro della Lega Nord”, perché anche gli altri leader non sono immuni dalla “borghezite”). Eppure, ogni volta che spara ne siamoRead More →

Allora… Berlusconi e Fini, fin dalla famosa “discesa in campo”, sono sempre stati alleati e un anno e mezzo fa hanno addirittura fondato insieme un nuovo partito, il Popolo delle Libertà. In tutti questi anni hanno votato più o meno in modo compatto e Fini ha sempre votato le leggiRead More →

A quanto pare, in questi giorni, Silvio Berlusconi ha lanciato un’Opa (Offerta Pubblica di Acquisto) nei confronti di deputati e senatori e sembra che le prospettive di riuscita siano buone. A nulla servono gli annunci dei finiani (“Siamo compatti, votiamo la sfiducia”), i parlamentari si vendono come il pane, ancheRead More →

Quarant’anni fa il Parlamento italiano approvava una proposta di legge avanzata da due deputati, il socialista Loris Fortuna e il liberale Antonio Baslini, che introduceva il divorzio nell’ordinamento giuridico italiano. Prendeva così forma, per l’Italia, la stagione dei diritti civili, aperta delle lotte operaie e studentesche del sessantotto, e cheRead More →

In una nota palazzo Chigi ieri si affermava che vi sono strategie dirette a colpire l’immagine dell’Italia a livello internazionale. I rifiuti, il crollo di Pompei, le indagini su Finmeccanica, le prossime pubblicazioni  di Wikileaks,  tutto verrebbe utilizzato da una parte della stampa e della sinistra per screditare il paese.Read More →

Il presidente dell’Enav Luigi Martini, l’amministratore delegato dell’ente Guido Pugliesi e la responsabile della Selex Sistemi Integrati Marina Grossi sono tra la decina di persone iscritte sul registro degli indagati della procura di Roma. Inoltre dalle prime ore di stamani, militari del Ros dei carabinieri e del nucleo Tributario dellaRead More →

Fino a ieri avevo sempre pensato che in fatto di protesta nessuno poteva batteva i Francesi. Lo abbiamo visto in questi mesi a proposito della riforma delle pensioni, quando i lavoratori di tutte le categorie sono scesi in piazza bloccando a più riprese l’intero Paese. In Francia la protesta èRead More →

La polemica è (ri)scoppiata ieri quando Addiopizzo ha chiesto le dimissioni del presidente della Regione Sicilia Raffaele Lombardo. Secondo l’associazione antiracket palermitana, Lombardo dovrebbe dimettersi perché un’indagine della Procura di Catania lo vede indagato per concorso esterno in associazione mafiosa (“Egregio Presidente Lombardo, senza voler entrare nell’agone politico, al diRead More →