Cade uno dei pilastri della tv italiana. Michael Nicholas Salvatore Bongiorno alias «Mike Bongiorno» colto da un infarto si è spento oggi nel primo pomeriggio. Ieri, era partito da Milano alla volta della sua casa a Montecarlo per trascorrere un breve periodo di vacanza prima di affrontare la nuova avventura televisiva che lo avrebbe visto impegnato su Sky con una nuova edizione di «Rischiatutto», definito da lui il suo programma di maggior successo ribattezzato per l’occasione «RiSkytutto».

Read More →

In Piazza Mercato a Sant’Antonio Abate, in provincia di Napoli, da venerdì 11 a martedì 15 settembre 2009 si terrà l’evento gastronomico “Ma Tu Vulive ‘A Pizza”. La manifestazione, giunta con successo alla IV edizione, è organizzata dal Forum dei Giovani di Sant’Antonio Abate col patrocinio dal Comune, si trattaRead More →

Auguri a Richard Gere che il 31 Agosto 2009 ha compiuto i suoi primi sessant’anni, l’ex American gigolò e miliardario uomo d’affari di Pretty woman per cui generazioni e generazioni al femminile hanno del tutto perso la testa, letteralmente impazzite per il fascino seduttivo del misterioso Gere: accattivante, tenebroso, bellissimo e dannato.

Read More →

Uno splendido mix di risate, divertimento, gossip estivo ed intrattenimento televisivo: Playa Bonita uno dei programmi televisivi estivi più seguiti su Telecolor (rete locale siciliana) dal lunedi al venerdi dalle 14.00 alle 14.30 condotto vivacemente dall’ormai noto trio composto da Ketty Ranno, Cristiano Di Stefano e Gaetano Pappalardo e naturalmente la regia di Stefano Calanna; un trio di conduttori che da anni ormai costituisce una comicità strepitosa e coinvolgente diventata famosa soprattutto tra la movida etnea.Read More →

Reality show col gusto dell’orrido e del truculento impazzano anche in Italia, ma in Thailandia una “prova estrema” alla quale sono stati sottoposti i concorrenti di una trasmissione televisiva si è rivelata addirittura fatale per un 32enne pachistano, Saad Khan.Read More →

Alquanto insolito per noi donne rinunciare ad un evento esibizionistico e di assoluta visibilità come può essere considerata una sfilata di moda ma il culto e il rispetto alle regole del proprio credo ha frenato la tentazione di quindici donne musulmane che hanno scelto di non sfilare temendo la reazione da parte delle loro stesse famiglie e del loro stesso buonsenso.

Read More →