In tutti gli sport, basket compreso, ad andare in campo sono i giocatori, e sono loro che vincono o perdono le partite. Ma le responsabilità sono di chi li guida dalla panchina. Nel caso della Passalacqua Ragusa questo compito, da qualche anno, è affidato a Gianni Recupido. Gianni, dopo unoRead More →

Tra le nuove che quest’anno vestiranno la casacca biancoverde della Passalacqua Ragusa, una delle più attese è l’esperto play Angela Gianolla, nelle ultime quattro stagioni al San Martino («San Martino è diventata la mia seconda casa, lì sono stata bene, ho lasciato amicizie e affetti»), dopo aver indossato i coloriRead More →

Dopo 7 anni trascorsi con la casacca di Ragusa, Lia Valerio cambia veste, ma resta alla Passalacqua spedizioni anche se non più come giocatrice. All’ex capitano biancoverde è stato infatti affidato un ruolo che si può considerare a metà tra quello dirigenziale e tecnico, dal momento che si occuperà siaRead More →

Ha preso ufficialmente il via oggi pomeriggio, con il primo allenamento stagionale, l’avventura 2018/2019 della Passalacqua Ragusa. «Dopo la finale scudetto dello scorso anno, persa di pochi punti in gara5, nell’ambiente c’è grande pressione», ci dice il coach ragusano Gianni Recupido. «È vero che ogni campionato fa storia a sé,Read More →

Avrà inizio lunedì 27 agosto al Palaminardi la preparazione precampionato della Passalacqua Ragusa, che sarà impegnata per il sesto anno consecutivo nel massimo campionato di basket femminile. Precedute dalle giovani della foresteria, che inizieranno giovedì 23, le atlete biancoverdi saranno impegnate in una doppia seduta di allenamento giornaliera, tra atleticaRead More →

Iniziano a delinearsi i contorni della Passalacqua 2018/2019. Dopo aver confermato cinque tra i pilastri della stagione appena conclusa, Chiara Consolini, Alessandra Formica, Dearica Hamby, Agnese Soli e Jessica Kuster, e lasciate libere Astou Ndour, Gaia Gorini e Laura Spreafico, che andranno a cercare gloria lontano da Ragusa, la dirigenzaRead More →

Dalla conferma di coach Gianni Recupido al lancio del progetto “I have the team”. In pieno fermento la Passalacqua spedizioni Ragusa in vista della prossima stagione e, più in generale, del prossimo futuro. Questa mattina al Palaminardi di Ragusa la conferenza stampa da parte del presidente Davide Passalacqua e delRead More →

A una settimana da gara5, si ricomincia a pensare al futuro. E il presidente della Virtus Eirene Ragusa, Davide Passalacqua, fa un bilancio del campionato appena trascorso, culminato con le 5 gare della finale scudetto, e traccia le linee guida della prossima stagione. “E’ stata una stagione molto particolare, ancheRead More →

Quando in una finale play off che vale una stagione perché si assegna il titolo di campiona d’Italia si arriva a gara5, vuol dire che nessuna delle due squadre che si stanno contendendo il titolo è nettamente superiore all’altra. Così è stato tra il Famila Schio e la Passalacqua RagusaRead More →

Per battere il Famila Schio la Passalacqua Ragusa avrebbe dovuto giocare una partita perfetta, e una partita perfetta le ragusane hanno giocato, al termine della quale hanno avuto ragione delle scledensi con il punteggio di 76-59, dando al contempo al migliaio di spettatori che oggi hanno riempito (a metà) ilRead More →

Dopo gara1, con Isabelle Yacoubou arma letale del Famila Schio, per la Passalacqua Ragusa la missione era chiara: bloccare in qualche modo la francese e approfittare del maggiore dinamismo delle proprie giocatrici per cercare di portare a casa una vittoria che avrebbe dato alle ragusane il vantaggio di poter chiudereRead More →

La Passalacqua Ragusa perde gara1 con il Famila Schio per 62-56 e per spiegare la sconfitta basta citare due dati statistici: i 23 punti di Isabelle Yacoubou e le 8 giocatrici di Schio andate a punti. È tutta qui la chiave di lettura dell’incontro di stasera: il Famila ha unaRead More →

Adesso possiamo dirlo: è stata una bellissima serie di semifinale, al termine della quale è arrivata la ciliegina sulla torta che si chiama FINALE. Oggi al Taliercio di Venezia né l’Umana né la Passalacqua potevano più sbagliare, e questo era chiaro a tutte le giocatrici. Non è infatti un casoRead More →