Oggi ad Augusta è stata presentata ufficialmente Tr.I.S – Trans Insieme Sicilia, la prima associazione in Sicilia dedicata al mondo trans fortemente voluta da Fabiola Rinaldi, responsabile regionale trans siciliane, che ne è la presidente con l’aiuto della sottoscritta in qualità di vice presidente. La presentazione è avvenuta al GlitterRead More →

Come Associazione socio – culturale no profit, la Banca del tempo “Clepsidra” nasce in una splendida cornice siciliana, al cospetto della città di Catania, culla del Mediterraneo; tra le innumerevoli finalità di tale progetto, l’obiettivo prioritario è l’interesse comune.

Mettendosi al servizio delle esigenze altrui, si tenterà di creare, condividere e scambiare.

Una realtà questa che attraverso la diffusione di iniziative e progetti solidali, cerca di creare un ponte di collegamento tra generazioni e categorie sociali eterogenee; nel tentativo di incanalare la vita e le esperienze altrui, verso un’unica direzione, forse si trarrà il vantaggio comune.

Read More →

Un vero disastro quello avvenuto in queste ore nell’isola portoghese di Madeira verso il quale si tenta un disperato aiuto e supporto.

Una profonda ferita provocata dalla natura: le forti piogge hanno danneggiato l’isola. Il bilancio delle vittime tenderebbe a salire da ora in ora.

Read More →

Tanta paura sabato notte tra i borghi silenziosi e signorili della cittadina di Trento.

Una ragazza, in zona San Pio X, mentre portava il suo cagnetto fuori, è stata molestata e aggredita da un ragazzo algerino di 17 anni nei pressi di Via Muredei; la ragazza è stata importunata dal suo aggressore che in un primo momento, le ha chiesto di darle i soldi che aveva, poi lo stesso avrebbe iniziato a baciarla e palpeggiarla di continuo.

L’aggressione si è consumata all’alba e l’ora tarda durante la quale la donna si trovava in giro a passeggiare il suo cane non giustifica quanto di terribile le sia accaduto; ogni individuo deve essere libero di uscire e fare come meglio crede senza il pericolo di incorrere in nulla.

Read More →

Aiutarli si deve ma partendo dal tentativo di mobilitare una prima assistenza in loco: sarebbe questo l’intento che “Unicef”, “Save the Children” e altre innumerevoli associazioni umanitarie come “Anfaa”, si prefiggono: portare sostegno ai bambini di Haiti; sono loro le vittime più numerose e maggiormente colpite dalla calamità del 12 Gennaio 2010.

Sono drammatiche le condizioni per milioni di bambini che rimasti orfani di genitori, senza un nucleo familiare e mezzi di sussistenza, avrebbero bisogno assoluto di essere sostenuti ed aiutati; la possibilità di considerare il fenomeno delle adozioni internazionali, andrebbe valutata ma nel caso in cui, in loco non ricevessero in tempi prefissati, cure e supporto.
Read More →

I nostri ragazzi, figli, studenti, giovani del terzo millennio richiedono sempre più attenzioni ed aiuto da noi, genitori, tutor, insegnanti ed educatori; è necessario seguirli, e dargli tutto il sostegno possibile, nella vita nella società e nella scuola.
Per molti ragazzi si presenta il problema di come affrontare, dopo le numerose ore trascorse sui banchi, i compiti che gli insegnanti spesso e volentieri assegnano per casa, molti dei quali, sono per il giorno seguente.Read More →

Aiutare un bambino a distanza significa investire sul suo futuro e fare un tentativo per migliorare la sua vita, potenziare il suo contesto incerto in cui nasce ed in cui è destinato a vivere ; tentare di sostenere lui e la comunità all’interno della quale vive, non è impossibile, basta volerlo.Read More →