web analytics

Taggato: genitori

0

Spose bambine. Una vita senza prospettive

I bambini devono giocare e vivere il loro stato di transizione alla fase adulta in armonia e serenità. Il modo in cui vengono educati influisce sul loro sviluppo e sulla loro futura vita. Devono...

0

La famiglia difronte alla disabilità

La famiglia è una struttura complessa ed articolata e ha, tra i suoi compiti cardinali, la generazione e l’allevamento dei figli. All’interno della famiglia nucleare vige una gerarchia che definisce i rapporti reciproci, la...

0

Una piccola vita gettata in mare

Dieci anni, nazionalità siriana, malata di diabete. Questa l’ultima storia che le acque del Mediterraneo sommessamente ci rimandano. L’ennesimo dramma di una traversata verso le coste siciliane. Eppure il padre, in fuga dalla guerra,...

La vita accanto di Mariapia Veladiano 0

La vita accanto di Mariapia Veladiano

Un vero esordio quello presentato da Mariapia Veladiano, pubblicato nel prestigioso catalogo Einaudi Stile Libero nel Febbraio 2012. Mariapia ha collaborato per molti anni con una testata religiosa ed ha vinto anche il Premio...

Disperatamente Mahi 0

Disperatamente Mahi

Una bambina indiana di nome Mahi, mercoledì scorso è caduta in un pozzo mentre giocava. Era proprio il giorno del suo compleanno e stava giocando in modo spensierato con i suoi amici quando è...

Due volte genitori 0

Due volte genitori

…“Mio figlio è come io lo penso?” Prima o poi molti di noi si sono trovati di fronte a questo interrogativo. Ieri a Siracusa, organizzato da Stonewall Siracusa, abbiamo visto “Due volte genitori”, un...

Asilo “Cip e Ciop”: violenza sull’infanzia 0

Asilo “Cip e Ciop”: violenza sull’infanzia

Il nome appare fiabesco, collegato al mondo del sogno dei due teneri scoiattolini impegnati a cercare le ghiande per l’inverno…un posto dove fantasia e immaginazione nutrono la crescita di bambini di età compresa tra...

Taranto: sporca pedofilia 0

Taranto: sporca pedofilia

A Taranto un pensionato di 71 anni è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di abusi sessuali rivolte a due bambine minorenni di dieci e nove anni. Verso l’anziano pensionato, è scattata imminente, un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale.

Scopre la leucemia grazie alla stravagante acconciatura 0

Scopre la leucemia grazie alla stravagante acconciatura

Aveva preso spunto dal suo idolo calcistico, David Beckham e dal suo taglio di capelli a cresta.

Assecondando il desiderio di Maddox, i suoi genitori hanno fortunatamente scoperto il terribile male di cui era affetto il figlio.

Legittimi genitori: una coppia omosessuale 0

Legittimi genitori: una coppia omosessuale

Due donne omosessuali sono state riconosciute per la prima volta come legittimi genitori sul certificato di nascita della loro bambina.

La piccola è stata concepita esattamente il 31 Marzo, con una fecondazione in vitro da donatore anonimo; l’episodio è avvenuto in Gran Bretagna.

“Genitori e figli: agitare bene prima dell’uso” 0

“Genitori e figli: agitare bene prima dell’uso”

Un confronto-scontro tra il mondo disincantato di figli adolescenti e genitori che nella realtà cinica e diretta in cui vivono, tentano di indirizzare i loro ragazzi ad una vita decisamente migliore e più concreta dei sogni spesso rivelatori di utopie.

Una commedia completamente all’italiana che come scenario iniziale, propone il contesto scolastico di un Liceo Classico, in cui il professore Alberto interpretato da Michele Placido, insegna italiano all’insegna del modernismo.

Bella e il suo tumore al cervello 0

Bella e il suo tumore al cervello

Carly Hornbuckle, è il nome di una mamma 25enne di Markfield; la giovane donna ha una bimba di nome Bella di 5 anni e la nuova arrivata Imogen.

La famiglia vive in Gran Bretagna e a parere dei medici a cui si sono spesso rivolti per via degli strani comportamenti della figlia Bella, la bimba secondo la loro diagnosi andava semplicemente alla ricerca di attenzioni visto l’imminente arrivo della sorella Imogen.

Il tema di Italiano: breve, informale e privo di organizzazione 0

Il tema di Italiano: breve, informale e privo di organizzazione

L’Accademia della Crusca e dall’Invalsi (l’Istituto per la valutazione), hanno esaminato circa seimila prove scritte relative alla Maturità dell’anno 2007, riscontrando un livello linguistico, sintattico e ortografico a dir poco sconcertante; il verdetto a cui si è giunti è molto preoccupante.

Dopo anni ed anni di scolarizzazione, la prova d’Italiano, che a parere della maggioranza parrebbe quella meno preoccupante, rappresenterebbe invece il vero scoglio dell’intero esame di Maturità per oltre la metà degli studenti.

A scuola con un abbigliamento più appropriato 1

A scuola con un abbigliamento più appropriato

Dopo la ribellione da parte dell’Istituto Tambosi di Trento, un anno fa, oggi tocca alla Scuola Media Winkler opporsi alla moda tanto ricercata dei giovani: i pantaloni over-size che cadendo non sempre con stile a bassa vita, scoprono le mutande di numerosi giovani che li indossano.

Uno spettacolo che, a parere del Preside Italo Pancheri, risulterebbe agli occhi di tutti, completamente osceno e soprattutto poco idoneo all’ambiente scolastico come lo stesso ha spiegato ai genitori degli alunni dell’Istituto.

Cristian Imparato: una voce che emoziona tutti 7

Cristian Imparato: una voce che emoziona tutti

Il suo volto è ormai conosciuto a livello internazionale visto che da settimane fa il giro del mondo, attraverso gli innumerevoli video scaricati da Youtube; una vocalità la sua e un talento al naturale che ha emozionato tutti.

Un volto buono ed ingenuo come quello di tutti i bambini che gareggiano nello strepitoso talent show “Io Canto” presentato da Gerry Scotti su Canale5, da alcune settimane; un talent show che vede in gara, concorrenti dai 7 ai 15 anni.

Restituiamo la speranza ai bambini haitiani 4

Restituiamo la speranza ai bambini haitiani

Il racconto disperato di una madre che attraverso un lamento di incolmabile dolore, ricorda di aver sentito la voce di suo figlio per l’ultima volta, pochi secondi prima il terribile terremoto del 12 Gennaio, che ha distrutto Haiti; un sms da parte del dodicenne Marc Velend Louis Charles inviato alla madre e pochi istanti dopo, il disastro e improvvisamente il nulla.

Oggi, dopo tre giorni dal terribile evento naturale, Jean Vanise è una madre come molte altre che ricerca il suo figliolo tra le macerie, nella disperata speranza di trovarlo; questo è ciò che la donna racconta sul sito online della Cnn: terribile ma vero.