Domani, 21 marzo, primo giorno di primavera, si celebra la giornata la “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”. È stata l’associazione “Libera”, nel 1996, a introdurla, proponendo, ogni anno in una città diversa, la lettura dei nomi di quanti sono stati vittime delle mafie. NelRead More →

CATANIA- Giovedì 23 novembre, ore 17.00, nell’aula magna di Palazzo Vanasco sede dell’Accademia di Belle Arti di Catania sarà presentato il libro d’inchiesta “Suicidio di mafia. La strana morte di Attilio Manca”, Castelvecchi editore, del giornalista e scrittore Luciano Mirone. L’incontro dall’alto valore formativo, organizzato su iniziativa della prof.ssa LilianaRead More →

Trent’anni fa, a Palermo, veniva ucciso dalla mafia il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, inviato dal Governo Spadolini nel capoluogo siciliano nelle vesti di Prefetto con l’incarico, dopo l’uccisione del segretario regionale del Partito Comunista Italiano Pio La Torre, di combattere Cosa Nostra. Pio La Torre probabilmente era stato uccisoRead More →

Lea Garofalo era figlia di Antonio Garofalo, un capocosca della criminalità calabrese, ucciso nel 1975, quando Lea era ancora piccolissima. Essere figlia di un capocosca ucciso dalla faida non deve essere stato facile crescere serenamente. A 16 anni, scappò di casa perché si era innamorata di Carlo Cosco. A 17 anniRead More →

“I ragazzi non hanno niente da imparare da certi personaggi”. Frase tratta da un volantino scritto da Francesco Fiordaliso, dirigente scolastico del liceo classico di Castelvetrano (TP), e distribuito all’ingresso del teatro dove si sarebbe dovuta tenere una “lezione di legalità” aperta agli studenti della città dov’è nato Matteo MessinaRead More →

La polemica è (ri)scoppiata ieri quando Addiopizzo ha chiesto le dimissioni del presidente della Regione Sicilia Raffaele Lombardo. Secondo l’associazione antiracket palermitana, Lombardo dovrebbe dimettersi perché un’indagine della Procura di Catania lo vede indagato per concorso esterno in associazione mafiosa (“Egregio Presidente Lombardo, senza voler entrare nell’agone politico, al diRead More →

Una donna anziana, dall’aspetto trasandato con indosso un vecchio cappotto e una grande borsa di plastica di colore bianco: secondo la Polizia, sarebbe la stessa persona che sabato pomeriggio si è impossessata dei bigliettini, delle foto e di tutto il materiale che dal lontano 1992, ha impresso la memoria e il ricordo del magistrato palermitano ucciso dalla mafia, sull’Albero Falcone.Read More →

Martedì 15 Settembre, la seconda puntata della fiction “L’onore e il rispetto 2” che è andata in onda su Canale 5, ha battuto in termini di ascolti “Porta a porta” condotto da Bruno Vespa che durante la stessa puntata, ospitava in studio Silvio Berlusconi. La vittoria è stata per la seconda volta aggiudicata dalla fiction “L’onore e il rispetto” superando gli ascolti dell’amata Antonella Clerici con la trasmissione, “Tutti pazzi per la tele”, che esordiva su Raiuno.Read More →

Parte dal 6 Settembre 2009 la seconda serie dell’avvincente fiction televisiva su Canale 5: “L’onore e il rispetto” diretta da Salvatore Samperi e Luigi Parisi e ambientata nella Sicilia degli anni ’50 disonorata e macchiata dalla mafia, dopo il clamoroso successo che la prima serie, proiettata nel 2006 sembra avere riscosso.

Read More →