la vera ragione probabilmente è molto più realistica,da ricercarsi in una difficile partita diplomatica fra le due super potenze.
L’incontro è stato, infatti, preceduto dalle proteste per la censura su Google considerato dalla Cina come un indebito intromissione nei suoi affari interni, soprattutto dalla fornitura di armi al Taiwan visto come un tentativo per ostacolare i grandi sforzi che la Cina sta facendo per riunificare la sua ultima provincia ancora separata.
Read More →