La rivoluzione civile di Grillo è ormai un’aspira-poli. Al primo passaggio elettorale resterà un binario di polvere partitocratica. In quello successivo, non ce ne sarà forse più traccia. E’ in atto una mutazione epocale dell’alfabeto politico italiano Dopo i disastri montiani e di ABC, l’ordine consequenziale ci porta dritti allaRead More →

In questa convulsa fase pre-elettorale,  eterodiretta e  “megafonata “  dai  soliti pappagalli  della sottocultura mediatica, recitata,   su un  palcoscenico  ormai consunto, dagli gli stessi personaggi,  manca  ogni parvenza di  canovaccio. Una commedia dell’arte  monca, trasformatasi  in tragicommedia. Una sfilata  di  maschere  senza volto.  Resa ancor  più odiosa e stridente dalle condizioni che le  masse  vivono quotidianamente nel reale. Mancano, oltre ad una corretta informazione, ad una decente  par condicio, quel  che realmenteRead More →