Tra pochi giorni, il 25 aprile, ricorderemo la liberazione dell’Italia dal fascismo, la fine della seconda guerra mondiale…quante speranze si nutrivano allora, quale Italia s’immaginava di ricostruire…l’anno dopo ci sarebbe stato il referendum e poi si sarebbero messi al lavoro le donne e gli uomini della Costituente che avrebbero creatoRead More →

La Lega Navale di Pozzallo(RG)  ha rinnovato il suo consiglio direttivo. L’ingegnere Luigi Tussellino è stato riconfermato presidente per il triennio 2012-2015, affiancato dal vice presidente Paolo Sotgiù e dal segretario, anch’egli riconfermato, Nino Colombo. Le elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo (che comprende anche il tesoriere e ilRead More →

Il 7 Maggio 2010, presso il Grand Hotel Baia Verde, a Catania, è stata organizzato un incontro didattico-formativo sul tema della traumatologia sportiva, mettendo in risalto l’esperienza clinica per giungere inoltre, alle proposte di riabilitazione.
L’evento che ha avuto come sfondo e meravigliosa cornice ancora una volta Catania, pietra miliare del Mediterraneo, è stato rivolto a medici e fisioterapisti e accreditato inoltre dal Ministero della Salute per l’Educazione Continua in Medicina.Read More →

Più momenti di riflessione sulla condizione delle donne, in particolare di quelle musulmane che abitano in Italia -. Lo sottolinea Souheir Katkhouda, Presidente dell’Associazione Donne musulmane in Italia, in occasione dell’8 Marzo, Giornata Internazionale della donna.
La stessa sottolinea che, occasioni come la Giornata della donna, possono essere degli spunti di maggiore riflessione per potere riuscire a portare avanti degli obiettivi comuni inerenti la figura femminile e immigrata che cerca disperatamente un percorso di integrazione in Italia e che con difficoltà avviene.Read More →

Ancora brutali violenze sui nostri amici a quattro zampe; questa volta si tratta di un cagnolino di piccola taglia maltrattato con ferocia da due donne nei pressi di Milano, come si denota da un video pubblicato su un sito Internet.

Dopo una serie di verifiche da parte degli esperti dell’Associazione Aidaa per la protezione di animali e ambiente, le due donne sono state individuate e insieme a loro è stata individuata la terza persona che ha pubblicato il violento filmato in rete favorendo la divulgazione di tale atrocità.

Read More →