Prigionieri, ridotti in schiavitù, vivevano e lavoravano in condizioni disumane. Gli ultimi casi, venuti alla luce della cronaca, riguardano le campagne siciliane. Trapani e Ragusa. Venivano pagati 3 euro al giorno, nelle coltivazioni di Marsala, pane secco per cibo e senza riposo. Dall’alba, per dodici ore, nei vigneti e oliveti.Read More →

Diamo a Cesare quel che è di Cesare…di conseguenza riconosciamo i meriti culinari di questa splendida regione, la Sicilia appunto. Il meticciato gastronomico e l’abbondanza di eccellenti materie prime fanno dell’isola un luogo nel quale si mangia eccellentemente. Il riconoscimento prestigioso arriva non solo da parte dei turisti che apprezzanoRead More →

Non si è ancora spento l’eco dell’indignazione relativa al tragico tentativo risolutivo del randagismo a Sciacca, paese dell’agrigentino, che sui media rimbalza un’altra notizia relativa ad altre morti ma con lo stesso dolorosissimo sistema. Dunque in Sicilia la mattanza continua, anzi sembra non aver fine. A Sciacca si aggiunge Licata.Read More →

Oramai l’eco emotivo della tragedia legata agli eventi sismici che si sono verificati nel centro Italia si è assopito e la vita di tutti noi ha ripreso a scorrere normalmente, ma non per le popolazioni colpite che quotidianamente sono costrette a resistere e a vivere in uno scenario apocalittico eRead More →

Dopo Messina l’incubo della mancanza di acqua potabile si estende anche ad altre città della Sicilia. Ora è la volta di Enna, Catania e di altri tredici Comuni che si trovano da giorni senza approvvigionamento idrico. La grande sete avanza, colpa delle continue e copiose piogge delle scorse settimane, cheRead More →

La citta di Messina è da sei giorni senza acqua a causa di una frana che ha rotto una condotta dell’acquedotto di Fiumefreddo, all’altezza di Calatabiano (Catania). Ci si arrabatta con bottiglie e bidoni attingendo nelle uniche cisterne e fontane funzionanti in città, ma è il caos. E oggi arrivaRead More →

4.400 i migranti salvati, nelle ultime ore, nel canale di Sicilia e altri si attendono a breve. Una cifra impressionante, la più alta registrata in questo anno e concentrata in pochissimi momenti. Uomini, donne e bambini, imbarcati in Libia e soccorsi a poche miglia dalla partenza. Numerose le richieste diRead More →

La fotografia è un messaggio, un oggetto di comunicazione da cui trarre realtà, emozioni e segni trasversali non sempre diretti e facili da cogliere; una fotografia è rivelatrice, nasconde tutto un mondo dentro, un vissuto, un modo per attraversare la vita e farla leggere con una soggettiva chiave di lettura a chi osserva dall’esterno.

Definibile arte allo stato puro, catarsi, sovraelevazione la realtà fotografica che si sta affermando ancora una volta dal nostro paradiso terrestre, dagli agrumeti che inebriano di zagara, dalla terra del sole, dalla Trinacria omerica; sono due giovani talenti che nascono come emergenti ma già ben insediati nel loro individuale e carismatico stile fotografico, eterogenei per molti aspetti, analoghi per altri tra loro.Read More →

Il viaggio verso l’America sarebbe dovuto partire dalla Sicilia e precisamente dalle spiagge di Gela e Licata verso quella che sarebbe stata per circa un centinaio di uomini e donne di provenienze diverse, la meta del New Jersey da raggiungere in dodici lunghi e strazianti giorni di navigazione a bordo di un piroscafo, guidato dagli agenti dell’immigrazione.

Gli agenti dell’immigrazione, così denominati, non erano altro che degli uomini che in cambio del viaggio verso la speranza, avrebbero chiesto duecentocinquantamila lire di quei tempi; per ottenere quella cifra, che non tutti possedevano, si sarebbe tentato di tutto, di tutto, pur di averla e tentare la fuga verso l’America.Read More →

Pagina 1 di 612345...Ultima »