Talebani e gruppo di Shangai

Print Friendly, PDF & Email

001fd04c63060bd121300c

Da parte dei talebani è stata inviata una lettera aperta alla SCO, il Gruppo di  Shangai, fondata dalla Cina e a cui partecipano, oltre la Cina, la Russia e le ex repubbliche sovietiche  dell’Asia centrale e al quale guardano con simpatia  anche  il Pakistan e lo stesso Iran.  La lettera è stata inviata  a nome dell’Emirato islamico dell’Afganistan che è il nome ufficiale del coordinamento di talebani, non sapremmo dire poi quanto effettivamente rappresentativa degli insorgenti afgani. In essa  si invitano  i paesi della SCO a collaborare per  cacciare gli americano e le forze NATO dall’Afganistan assicurando che i talebani non costituirebbero alcun pericolo per quei paesi e che anzi  si inizierebbe una nuova di fase e di collaborazione e  pace.

La lettera  descrive la presenza delle truppe internazionali come una forza di occupazione, e chiede alla  SCO di adottare una “dura” presa di posizione contro di essa. Chiede alla SCO di non fidarsi della propaganda delle potenze coloniali e assicura che  l’Emirato islamico dell’Afghanistan, una volta ricostituito  non porterà alcun danno  a nessun stato vicino, e che anzi si adopererà per il rafforzamento della pace, della stabilità e della cooperazione economica nella regione dopo che le truppe straniere saranno  state espulse.
Per il momento l’appello alla SCO non sembra possa essere accolto: in realtà i paesi della SCO si sentono minacciati proprio dall’estremismo talebano e in questa prospettiva i paesi dell’organizzazione collaborano anche esercitandosi con operazioni militari congiunte.

 

Tuttavia va segnalata la prospettiva politica che in tempi non precisabili potrebbe aprirsi: la SCO potrebbe fare da  equilibrio alla Nato  e prendersi in carico i problemi della stabilità dell’Asia: una prospettiva che poi potrebbe anche non dispiacere alla NATO  che si libererebbe cosi dell’ingrato compito di essere i gendarmi del mondo ma che aprirebbe scenari internazionali molto diversi da quelli attuali.

—————

Foto pubblicata dal ministero della difesa cinese: ufficiali  russi e cinesi collaborano nell’esercitazione anti terrorismo “Avanguardia 2009 “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *