Parte l’operazione “play off”

Print Friendly, PDF & Email

operazioneplayoffAncora ventiquattrore e trenta uomini, una metà in maglietta azzurra, l’altra biancogiallorossa, si incontreranno sul rettangolo verde, anche se parecchio spelacchiato, del Comunale “P. Antonio Mazzuca” di contrada Commenda a Rende (CS) per giocarsi il passaggio al secondo turno dei play off promozione di serie C.

Da una parte il Civitavecchia Centumcellae Rugby, la squadra che ha vinto il girone “Lazio1”, una squadra quadrata, esperta (l’età media si aggira sui trent’anni), senza apparenti punti deboli, con una mischia possente, dall’altra l’Oncoibla Padua Rugby Ragusa, terza classificata nel girone “Sicilia e Reggio Calabria” e che ha acquisito il diritto a partecipare a questi play off perché le squadre che la precedevano in classifica non erano in regola i requisiti chiesti dalla Federazione.

Due squadre, comunque, che non hanno velleità di promozione e che iniziano questo cammino solo con la voglia di far bene e divertirsi.

«Quest’anno il nostro obiettivo non è certo la promozione», ci ha confermato Domenico Memmo Nastasi, presidente del Civitavecchia. «Chiaramente giocheremo ogni partita per vincere, cercando di andare più avanti possibile. Ma nei nostri programmi la promozione dovrebbe arrivare solo tra un paio d’anni».
Parole speculari a quelle del presidente azzurro, Ciccio Tumino: «Quest’anno eravamo partiti per “fare” una squadra e invece ci stiamo ritrovando a “fare” i play off. Ne siamo felici. Ci giocheremo quest’opportunità fino in fondo, ma se la nostra stagione dovesse finire domani pomeriggio non ne faremmo certamente un dramma».

In effetti, l’estate scorsa, con la diaspora che ha portato alla nascita del Clan Ragusa, pochi avrebbero scommesso un Euro sui risultati di una squadra formata perlopiù da debuttanti. E invece, dopo uno splendido campionato ecco questa covata di pulcini che si ritrova a disputare uno spareggio promozione.

Il senso della sorpresa è tutto nelle parole del capitano Alessandro Dipasquale, esperto di spareggi promozione: «Questa è la prima volta che mi ritrovo a giocare un play off con una squadra appena “formata”. In genere si arriva a questo punto dopo un progetto iniziato da almeno due o tre anni. In quei casi si sente tanto il peso di giocare una partita che è da “dentro o fuori” e che, se sconfitti, certifica il fallimento di un progetto».

Invece nello spogliatoio ibleo questa tensione è del tutto assente, anche se l’ambiente non è scarico.

«I ragazzi sentono la partita», è mister Gurrieri a spiegare, «e scenderanno in campo per vincere. Ma il nostro reale obiettivo è quello di fare una bella figura confrontandoci, al contempo, con una nuova realtà. Il progetto “Padua” è solo all’inizio, giocare contro il Civitavecchia ci dà la possibilità di una prima verifica».

Quindi, voglia di confronto ma con quella leggerezza di chi sa che andrà a giocare una partita importante ma non decisiva per la propria sorte. E alla fine, sia che si vinca sia che si perda, sarà una festa per tutto il movimento rugbistico ragusano.

_______

Ricordiamo a tutti gli sportivi che sul sito della società azzurra, www.ragusarugby.it alle ore 13 di oggi prenderà il via uno “speciale” che seguirà con constanti aggiornamenti la trasferta della squadra iblea.

Domani, 2 maggio, a partire dalle 12,15, sempre sullo stesso sito, sarà possibile seguire in diretta testuale il Live Blogging della partita di rugby Oncoibla Padua Rugby RagusaCivitavecchia Centumcellae Rugby.

Su www.rugbyterzotempo.net si può invece assistere alla diretta streaming della partita.

1 commento

  1. Spelacchiati sarete voi… avete pure perso! Perché non lo scrivete che avete perso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *