Ven. Lug 1st, 2022
Print Friendly, PDF & Email

padiglione-italia-01

Quasi mille membri della folta delegazione commerciale italiana in Cina sono in visita oggi  al padiglione italiano della Expo dei Shanghai che risulta comunque il più visitato.

Il  padiglione italiano è uno dei più belli e tecnologicamente   più avanzati di tutta la esposizione. Il suo design è ispirato al notissimo gioco delle assicelle,  da noi chiamato, appunto, Shanghai:  il padiglione rettangolare viene unito  con le linee di intersezione che rappresenta le asticelle del gioco. Il padiglione fa anche uso di un materiale da costruzione d’avanguardia: il “cemento trasparente”  che  sembra brillare di luce propria, soprattutto di notte quando le luci interne si riflettono nel buio dell’esterno, mentre di giorno si percepisce  la  variazione della luce solare. La società di costruzione italiane (italcementi) spera di poter poi diffondere  il materiale in Cina,  dopo la chiusura dell’Expo.

La struttura di 3.600 metri quadrati, articolata in 3 piani, 5 sale espositive e una piazza centrale ha  un totale di 20 moduli funzionali di diverse forme, delimitata dalle “assicelle ” che rappresentano le 20 regioni d’Italia. I moduli possono essere assemblati in strutture più piccole.

Mostra lo stile di vita italiano, con manufatti ispirati  alle sue tradizioni, alla sua arte, alle sue produzioni di pregio che sono  in Cina molte apprezzate: si va dalla cupola  di Brunelleschi alla moda di Versace, dalla pasta  alla Ferrari.

Nelle sale lavorano  gli artigiani italiani di ogni campo e si propongono  sempre temi nuovi.

Alla fine dell’Esposizione il padiglione sarà smontato e riconfigurato  e resterà come struttura fissa di Shanghai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.