Padua Rugby Blues

Print Friendly, PDF & Email

2013-10-18_bluesSi gioca domenica la terza giornata del campionato di serie B di rugby e, nonostante ci siano ancora altre 19 giornate, la classifica inizia già a delinearsi e a definire quali saranno i ruoli delle diverse squadre.

Per il Padua Rugby Ragusa il turno non si presenta dei più facili. Gli iblei, ancora a zero punti dopo due gare, affronteranno infatti una delle squadre più in forma, quel Frascati che, dopo le vittorie con il Messina e in casa del Napoli, verrà a Ragusa per allungare la sua striscia positiva e rimanere ancorato alle posizioni che contano. E tra i tifosi iblei si inizia a temere che un’eventuale terza sconfitta di fila possa essere l’inizio della crisi.

Ma il coach biancazzurro, Alessandro Dipasquale, è perentorio: «Non scherziamo. I ragazzi in entrambe le partite hanno giocato bene, mettendo in mostra ottimi spunti sia in difesa che in attacco. Quindi vietato parlare di crisi. La squadra sta girando, i meccanismi si stanno pian piano oliando, adesso dobbiamo soltanto mettere in campo quella cattiveria agonistica che ci permetterà, finalmente, di vincere le partite. Se devo fare un appunto ai miei ragazzi è quello di aver avuto finora un calo, più psicologico che fisico, nell’ultimo quarto d’ora. Se riusciamo a reggere fino all’ottantesimo, il gioco è fatto».

Ci proveranno fra due giorni, anche se l’avversario non è dei più abbordabili.

«Vincere col Frascati non sarà facile. Loro sono una bella squadra, giovane e veloce, che ha nei trequarti il maggiore punto di forza. Noi, dalla nostra, abbiamo il fattore campo e il dovere di provare a vincere con tutti. Domenica spero di toccare le corde giuste per far suonare un buon blues alla mia squadra».

Dall’altra parte, giustamente, si proverà invece a far steccare gli avversari. Forti del loro terzo posto e dell’unanime riconoscimento di squadra “speedy gonzales” per la velocità con cui mette in movimento l’ovale, i frascatesi arriveranno al campo del Rugby di via della Costituzione per fare la propria partita, pur sapendo che di fronte si troveranno una squadra che vale più dello zero in classifica.

Luciano Bronzini, coach giallorosso: «Non conosco il Padua, ma so che si tratta di una squadra tosta e che due domenica fa ha fatto sudare le proverbiali sette camicie al Colleferro del mio amico Daniele Montella. La mia è una squadra giovane che ha nella corsa e nella velocità i propri punti di forza e per questo proveremo a impostare la partita sul ritmo e sulla qualità».

Dunque velocità, ritmo e qualità, le stesse caratteristiche del Padua. «Da sempre sono i nostri punti ermi, non ci snatureremo certo domenica».

Con queste premesse, per gli spettatori, il “rischio” sarà quello di assistere, più che a una partita di rugby union, a un incontro di rugby a 7, veloce e spettacolare. Se così dovesse essere, non credo qualcuno se ne dispiacerà.

Il calcio d’inizio di Padua-Frascati sarà dato alle 14:30 e l’incontro sarà trasmesso in diretta streaming sui siti Ragusarugby.it e Rugbyterzotempo.net

In mattinata, invece, le Under16 e Under18 del Padua saranno impegnate a Catania, dove affronteranno i pari età dei Briganti di Librino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *