Operazione Forth Bridge

Print Friendly, PDF & Email

Come già noto da diversi giorni, il Regno Unito piange il duca di Edimburgo (99 anni), il Principe Filippo, consorte della regina Elisabetta II da ben 73 anni.

Nel febbraio 2021 il duca era stato ricoverato a causa di un’infezione con successive complicazioni cardiache al King Edward VII Hospital di Londra, ed era stato dimesso il 16 marzo seguente e sabato scorso, invece, tutto il mondo ha appreso la notizia della sua morte che è avvenuta “serenamente”, a quanto riportato, nel Castello di Windsor. Con la sua morte si è attivata l’operazione Forth Bridge, nome in codice utilizzato per l’organizzazione della cerimonia funebre.

Il programma funebre approvato dalla regina e dal primo ministro inglese Boris Johnson è stato ufficializzato nella giornata di sabato.

Data la situazione Covid la cerimonia si svolgerà sabato 17 Aprile alle ore 15 (ora locale) con un massimo di 30 persone. Il feretrosarà trasportato su una Land Rover modificata ad hoc su progetto dello stesso Filippo e seguito per il breve tragitto fra il castello e l’adiacente cappella di St George da un piccolo corteo guidato dal principe Carlo, suo primogenito ed erede al trono. La regina Elisabetta, invece, aspetterà in chiesa. Vi sarà poi un minuto di silenzio nazionale, osservato in tutto il Regno in contemporanea con l’inizio del rito. Nessuna camera ardente sarà allestita, espressamente rifiutata dal duca. La bara verrà coperta solo dallo stendardo personale, da una corona di fiori, dal suo berretto e dalla sua spada di ufficiale veterano della Royal Navy, la Marina britannica.

Il principe Harry sarà presente per l’ultimo saluto al nonno, ma con le normative vigenti per il contenimento del virus il principe dovrà trascorrere 5 giorni in isolamento e poi sottoporsi ad un tampone. Per la sua quarantena preventiva ha scelto Nottingham Cottage, dimora vicina a quella del fratello William. Grande assente sarà Meghan Markle, la quale su consiglio dei medici è rimasta in California per tutelare la sua seconda gravidanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *