IL CORAGGIO DI PUNTARE IN ALTO

Print Friendly, PDF & Email

Come la natura che in inverno si ferma per rifiorire a primavera, così l’attività economica italiana durante questo momento storico delicato e complesso ha subito un vero e proprio shock.  Sospesi tra paura e sconforto l’effetto emergenza Coronavirus ha impresso una battuta di arresto all’imprenditorialità del Bel Paese.

Ma nonostante la grave crisi economica, qualcuno che ispirandosi al risveglio primaverile ha voluto rinascere proprio in questo difficile periodo, c’è.  Facendo appello alla fiamma viva che ci anima e a quella voglia di spaccare il mondo per reinventarsi, una giovane donna, Valentina Verdirame, ha abbattuto gli ostacoli, le fisiologiche incertezze, i vincoli burocratici e i mezzi. Dopo un periodo di riflessione non ha perso la sua voglia di fare e ha voluto immettersi sul mercato con il suo nuovo brand di accessori moda, unici nel proprio genere esapientemente prodotti da mani esperte artigianali e locali.

Ci troviamo a Morciano di Romagna, un comune nella provincia riminese e sul cammino dell’industria moda che rende il Made in Italy famoso in tutto il mondo, ecco un marchio indipendente che andrebbe supportato. Ora più che mai!

VaVè (che prende il nome dall’unione delle iniziali del suo nome) è frutto della passione dell’arte merceologica-sartoriale arrivata in eredità dal negozio di famiglia: “Rosantico”, e si è sposato con orgoglio al savoir faire dell’imprenditoria femminile.

Affascinata da sempre dal mondo della moda, Valentina, ha voluto imprimere la sua qualità e il suo stile senza tempo ai tanti accessori che potrebbero diventare i prossimi acquisti moda primavera-estate 2021. Borse, profumi, colletti e tanto altro affinché ognuno faccia scorta di ciò che trova necessario, lanciandosi alla scoperta di una nuova realtà, tutta italiana, di cui non si conosce la storia. E perché no, potremmo anche immedesimarci nella sua storia, che ha un volto e un nome di donna non poi così dissimile dalla nostra.

Cosa ti ha spinto in questo periodo scandito dal ritmo del lockdown e dell’emergenza coronavirus, a dare sfogo alla tua voglia di impresa?

Proprio la crisi dovuta alla pandemia si è rivelata un’opportunità per riflettere sul futuro, nel senso che mi sono detta: è proprio questo il momento di sfruttare il tempo a disposizione e guardare a un nuovo mondo, quindi ho voluto costruire e investire come chiave per il futuro.”.

Come sei diventata una giovane imprenditrice e stilista all’avanguardia?

Alla base di tutto ci sono la creatività e la curiosità che mi hanno portata a intraprendere studi specifici nel settore della moda e poi l’esperienza professionale che mi ha permesso di alimentare le mie attitudini ma sicuramente anche: fatica, tempo, determinazione e motivazione.”

Essere imprenditrici oggi, in Italia, cosa significa?

“Innanzitutto essere coraggiose. Non avere paura di quello che si è, credere nelle proprie potenzialità che aiutano a essere anche originali”.

Quanto impegno hai dovuto mettere per arrivare al raggiungimento del tuo obiettivo lavorativo?

“ Beh il traguardo non è mai raggiunto, l’impegno lo devi porre ogni giorno per tutta la vita ma è grazie a questa responsabilità che i risultati arrivano”.

Di cosa si tratta e quanto è innovativo e originale il tuo brand?

“ Sono accessori moda artigianali e originali proprio per il fatto che sono alla portata di tutti, ma al contempo fanno la differenza perché si allontanano dalla banalità, con questo non voglio affermare di avere creato una linea stupefacente, ma sicuramente sono particolari che rendono ogni persona unica  e questo credo sia la chiave per conquistare e mantenere il successo.”

Da dove prendi ispirazione?

“ Sono influenzata dal quotidiano, ma soprattutto dalla passione che produce intuizioni che, poi, si combinano con elementi preesistenti in modo nuovo e autentico.”

A chi si rivolge la tua linea di accessori moda?

Si rivolge all’uomo e alla donna moderni, quasi senza distinzione di genere, rispecchiano una tendenza della moda evoluta e funzionale che risponde a esigenze del corpo e della mente e si fonde nell’identità della nuova società.”

Non pensi che il mercato sia saturo e in cosa ti differenzi da altri marchi?

Credo che il mercato sia saturo da tempo, perché, diciamo tutto è già stato inventato.Cerco di dare nuova vita al vintage con un legame indissolubile che dal passato porta al futuro. Questo lascia un ampio margine al gioco della moda e alla sua interpretazione.”

Come pensi di far conoscere il tuo brand dal cuore romagnolo?

Il mondo web in generale ha dei vantaggi indiscutibili, consente di ottimizzare lavoro e di investire nella relazione con i consumatori, nella loro acquisizione e fidelizzazione.  I social media sono ormai diventati una leva di business imprescindibile che ti permette di potenziare la visibilità, ma non sottovaluto la potenza del “chilometro zero” e dell’aspetto umano di chi viene direttamente in negozio.”

Prima di salutarci ti chiedo un messaggio di incoraggiamento per i futuri giovani imprenditori pronti, si spera, a produrre nuove idee al passo con le tendenze della moda.

A tutti auguro di mordere la vita, aggredirla e uscirne vincitori partendo da se stessi. Mettersi in gioco per ottenere buoni risultati. Senza paure, mettendo a frutto le proprie competenze e senza perdere speranza. Combattere sempre… perché non è mai finita!”

E guardando negli occhi questa emergente e aspirante imprenditrice del domani, che ha scritto e firmato simbolicamente parte della rinascita, della storia del nostro Paese, non possiamo esimerci dal riflettere sulle prospettive per attraversare il presente e affrontare scelte cruciali che guardano al futuro. Ma indubbiamente superare questo shock con tanta voglia di rinascere è il primo passo per poter immaginare un domani migliore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *