Vivere a Firenze: quanto costa affittare un monolocale

Print Friendly, PDF & Email

Per chi desidera trasferirsi nel capoluogo toscano per lavoro o studio è questo il momento migliore in assoluto. Il calo della domanda dopo l’inizio della pandemia ha fatto sì che i proprietari degli immobili limassero sensibilmente il proprio tariffario di partenza, consentendo così una maggiore offerta a vantaggio di chi ha atteso mesi, o addirittura anni, per cercare uno spazio tutto suo.

Una recente indagine di Tecnocasa ha raccontato una situazione generale nel Paese in cui il ribasso maggiore si è registrato nei canoni di affitto di bi e trilocali, -1,3%, ma in particolar modo nei monolocali, -1,4% rispetto allo stesso periodo pre pandemia.

La scelta di rivolgersi verso un monolocale è sicuramente la più indicata per chi desidera essere autonomo senza però incorrere in spese folli che invece potrebbero essere associate a formule abitative più grandi come appunto bilocali e trilocali.

Firenze è da sempre una città molto vivibile, ma il quantitativo di servizi che offre ai suoi cittadini, il verde pubblico, scuole, musei, ristoranti e locali notturni per lo svago è ripagata in ugual misura da un tenore di vita decisamente alto. La spesa media di un monolocale al momento si attesta intorno ai 600 euro mensili anche se le cifre possono variare molto a seconda della zona in cui si desidera stabilirsi.

Sicuramente non è da snobbare neppure la ricca e florida zona residenziale appena fuori dal centro storico che con i suoi parchi pubblici, le casette a schiera e l’agio di poter trovare parcheggio comodamente, è comunque ben collegata alla città attraverso i mezzi pubblici e con affitti anche di un terzo inferiori rispetto alle altre proposte sul mercato.

La scelta è in ogni caso molto ardua, soprattutto se si abita fuori zona e la sola soluzione possibile sembra essere quella di affidarsi a esose agenzie immobiliari come intermediarie. Per chi cerca quindi monolocali in affitto a Firenze, risulta provvidenziale in questo caso rivolgersi ad un esperto del settore come Zappyrent.

La piattaforma è nota per la sua affidabilità e sicurezza nel gestire tutte le fasi di ricerca degli acquirenti comodamente a distanza. Il portale è completamente gratuito e permette infatti di visionare le migliori offerte suddivise per zona e fascia prezzo per metro quadro semplicemente con un click.

Sono centinaia le offerte proposte sul sito, aggiornate e supervisionate dal servizio clienti in modo da assicurare sempre una scelta variegata a chi cerca casa. La possibilità poi di visionare il locale tramite le foto ed i video messi a disposizione dal proprietario permette di far risparmiare molto in termini di tempo ed energie. Zappyrent sarà poi a disposizione dell’acquirente una volta subentrato in casa con tutte le pratiche di gestione.

Se l’ambiente non dovesse essere invece conforme alla descrizione riportata dal proprietario, il portale si disporrà per riaccreditare l’affitto versato nel rispetto di una chiara politica di protezione “soddisfatti o rimborsati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *