La “Compagnia degli Evasi” di La Spezia in scena con “Senza Hitler” per il secondo spettacolo in gara del Gran Premio Nazionale Teatro Amatoriale

Print Friendly, PDF & Email

Continua con successo la VI edizione del “Gran Premio Nazionale Teatro Amatoriale”, inserita nel cartellone del Catania SummerFest, e patrocinata dalla Regione Siciliana, dal Comune di Catania, dalla città Metropolitana del Comune di Catania, dai Comuni di Nicolosi, Mascalucia e Gravina e promossa dalla F.I.T.A, Federazione Italiana Teatro Amatori, presieduta da Carmelo Pace ed organizzata dal “Teatro Stabile Mascalucia Mario Re”, diretto da Rita Re, e dal Comitato Regionale Fita Sicilia che mercoledì 25 agosto, ore 21.00, a Nicolosi al Parco comunale Anselmi andrà in scena dalla “Compagnia degli Evasi”, di Castel Nuovo Magra di La Spezia, lo spettacolo “Senza Hitler” di Edoardo Erba. “Il protagonista- spiega il regista Alessando Vanello- è Hitler, nei panni di un pittore fallito che odia l’arte “degenerata” del 900 e che imbratta le sue tele con tremende immagini di distruzione e depravata espressione del suo folle sogno di creare una razza “unica e pura” dove Erba ci conduce all’interno di un periodo storico che resta oltremodo legato alla realtà attraverso le folli gesta del suo protagonista”. Nei panni di hitler l’attore Andrea Carli, che insieme a Lucia Carrieri, Nicoletta Croxatto e Marco Balma raccontano il contesto socio politico in cui vive il mediocre aspirante pittore Adolf Hitler svuotandone i suoi proclami da ogni intento ideologico in povere battute di un pazzo. “Siamo negli anni 50 di un’Europa federale con capitale Stoccolma e con una struttura socialista, senza olocausto nè dittatura franchista-continua il regista- in un’Italia dove Mussolini è ancora al potere ma sul punto di essere sostituito dal governo Togliatti”. Sullo svolgimento della kermesse teatrale la presidente Fita Sicilia Antonella Messina dichiara: “Il progetto del Teatro Stabile Mascalucia Mario Re vive in simbiosi con la nostra terra e come sempre l’arte del palcoscenico continua e continuerà ad essere protagonista per un pubblico ansioso di normalità”.

Ufficio Stampa Elisa Guccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *