La storia di “Masaniello” rappresentata dalla Compagnia Mediamusical di Napoli in gara al Gran Premio Nazionale Teatro Amatoriale

Print Friendly, PDF & Email

Sul palco delle Ciminiere, Sala C2, sabato 2 ottobre, alle ore 21.00, per la sesta edizione del “Gran Premio Nazionale Teatro Amatoriale”, evento inserito nel cartellone del Catania SummerFest e promosso dalla F.I.T.A, Federazione Italiana Teatro Amatori, presieduta da Carmelo Pace ed organizzata dal “Teatro Stabile Mascalucia Mario Re”, diretto da Rita Re, e dal Comitato Regionale Fita Sicilia, arriva la Compagnia Mediamusical di Torre del Greco, Napoli, con lo spettacolo “Masaniello” di Elvio Porta e Armando Pugliese. “Mettere in scena uno spettacolo come Masaniello non è semplice – dichiara il direttore artistico della Compagnia Liborio Priete – si deve stare molto attenti agli elementi storici, alle fonti e alle leggende per evitare di cadere nel banale e nello scontato in modo da dare un visione di Masaniello-Uomo con le sue problematiche e i suoi difetti e non un semplice eroe”. La rappresentazione cerca di annullare ogni separazione fra palcoscenico e platea, mettendo in scena le ore concitate di una delle più suggestive rivoluzioni contro l’oppressione imposta dal governo vicereale spagnolo dove il popolo napoletano vedeva in Masaniello un patriota ribellatosi alla dominazione straniera. Sulla scena ben 40 attori con la partecipazione straordinaria dell’attrice Maria Accardo, dove la vitalità degli interpreti animerà ogni parte della sala. “I sorrisi, la commozione e l’energia dei protagonisti – continua Liborio Priete – evidenziano le diverse stratificazioni sociali grazie ad una particolare scenografia mobile che porta lo spettatore al centro dell’azione scenica”. Una manifestazione evento patrocinata dalla Regione Siciliana, dal Comune di Catania, dalla città Metropolitana del Comune di Catania, dai Comuni di Nicolosi, Mascalucia e Gravina aderente al progetto di promozione turistica della Regione Sicilia “See Sicily”.

Ufficio Stampa Elisa Guccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *