Debutta in prima nazionale “Green il salvaterra” per sensibilizzare la cultura ecosostenibile

Print Friendly, PDF & Email

CATANIA- Può il teatro essere uno strumento utile per sensibilizzare la cultura ecosostenibile? Con la funzione pedagogica potente ed efficace di stimolare grandi e piccini alla riflessione può arrivare a far riflettere e di conseguenza ad agire per il bene dell’ambiente e del pianeta in cui viviamo? La risposta è immediata ed è sicuramente affermativo, poiché solo spiegando concetti complessi in modo semplice si può arrivare diritti al cuore del problema come accade con lo spettacolo “Green il salvaterra” della regista e drammaturga Antonella Caldarella, che debutterà in prima nazionale domenica 14 novembre, alle ore 17.00, sul palco di Zo-centro culture contemporanee, per una produzione “La casa di creta”. “Green il salvaterra doveva debuttare a marzo 2020, avevamo tutto pronto dalle scene ai costumi ma come sappiamo non è stato possibile- dichiara Antonella Caldarella- è una rappresentazione dinamica, divertente e ironicamente contemporanea in quanto si parla di una società sommersa dalla spazzatura, dalle fake news e che si è autoconvinta che è giusto vivere nell’inquinamento e nella sporcizia”. Le musiche originali di Steve Cable, gli arrangiamenti di Andrea Cable, le scene di Tiziana Rapisarda e i costumi di Noa Prealoni conducono lo spettatore nella vita di “Borgocaiordo” governato da Lady Trash che vuole impossessarsi di “Borgo Tranquillo” dove tutto è ordinato e pulito, le case sono in bioedizia ed energie rinnovabili, mangiano biologico e rispettano la differenziata. “Lo spettacolo fa parte di quel tipo di teatro adatto per le nuove generazioni- continua Antonella Caldarella autrice anche della regia- ma per l’importante messaggio socioeducativo non ha un vero target specifico in quanto la bravura degli attori Loriana Rosto, Rosa Lao e Davide Toscano permette ad un pubblico variegato di potersi immedesimare nell’intera storia e appassionarsi al salvataggio eroico di “Green il salvaterra” piccolo assistente alieno che entra in azione per sistemare le cose”.

Ufficio Stampa Elisa Guccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *