“L’aria del continente” di Martoglio inaugura al Teatro Metropolitan la XII rassegna Antonio De Curtis della Nuova Compagnia Sipario di Turi e Federica Amore

Print Friendly, PDF & Email

CATANIA- Nel centenario della scomparsa di Nino Martoglio la “Nuova Conpagnia Sipario”, diretta da Turi e Federica Amore inaugurano sul palco del Teatro Metropolitan domenica 14 novembre, alle ore 18.00, la XII rassegna Antonio De Curtis 2021/22 con “L’aria del continente”, la commedia probabilmente più nota del drammaturgo belpassese. “L’immortale e dirompente vis comica della pièce, i personaggi popolari come Don Cola Duscio o la canzonettista Milla Milord in quel dialetto italianizzato-dichiara Turi Amore protagonista sulla scena ed autore della regia e dell’adattamento teatrale del testo- insieme agli avvincenti e veloci dialoghi con i tanti rimandi letterari in questa nuova versione puntano a sottolineare non solo la morale borghese ma anche l’emancipazione femminile in modo da rendere lo spettacolo più stuzzicante e adatto alla frenesia dei tempi moderni”. Due atti, e non tre, dove Turi e Federica Amore insieme a Mirella Petralìa, Nuccio Nicastro, Adele Ferlito, Claudio Iacobello e Luca Micci, affronteranno le opinioni della famiglia, contraria alle novità e spaventata dall’improvviso cambiamento di vita. “La storia è quella di un possidente siciliano che si reca a Roma per sottoporsi ad una banale operazione di appendicite invaghitosi di una giovane soubrette, -continua Turi Amore- che Martoglio nel suo testo creato e pensato per Angelo Musco, diventato successivamente un film per mano del regista Gennaro Righelli, descrive il provincialismo ottuso borghese e la saggia scaltrezza del popolino per un classico del nostro teatro che non risente del passare degli anni”.

Ufficio Stampa Elisa Guccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *