Mar. Mag 17th, 2022
Print Friendly, PDF & Email

Lingerie, passerelle, angeli, top model… di cosa stiamo parlando? Ovviamente di Victoria’s Secret.

Il marchio statunitense di abbigliamento femminile nato per le creazioni di lingerie e prodotti di bellezza, che prende il nome da Sua Maestà reale e imperiale la Regina Vittoria, negli ultimi anni ha voluto intraprendere un nuovo percorso. La scelta di modelle molto diverse tra loro non è fatta a caso, infatti donne di età, etnia, trascorso differente percorrono la medesima passerella con l’unico scopo di celebrare l’inclusione.

Data la crisi dovuta al cambiamento dei canoni estetici del mercato, Victoria’s Secret ha fatto notevoli passi avanti, includendo tra le modelle, Sofia Jirau.

Classe 1997, di origini portoricane, ha iniziato la sua carriera di modella nel 2019 e si è fatta notare nel febbraio 2020 alla New York Fashion Week. Sofia ha sempre sognato di calcare le passerelle indossando le creazioni del brand americano e quando ha finalmente realizzato il suo sogno, sui social e nelle interviste non ha nascosto il suo entusiasmo e la sua felicità: “Voglio dire al mondo intero che le persone con la mia condizione, dentro e fuori non abbiamo limiti”, dice a gran voce Jirau alla NBC.

Di quale condizione sta parlando? Perchè è stata al centro del gossip? Semplice, perché è la prima modella con sindrome di Down nonché nuovo volto della Love Cloud Collection di Victoria’s Secret.

Missione di questa campagna? Accogliere e celebrare tutte le donne.

Viva le donne e la loro diversità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.