Lun. Mag 23rd, 2022
Print Friendly, PDF & Email

Sabato 9, alle ore 20.30 e domenica 10 aprile, alle ore 18.00 nello spazio artistico teatrale Roots, in via Borrello, 73, a Catania, andrà in scena lo spettacolo ‘La Maledizione del Sud’ di e con Pierpaolo Bonaccurso e Fabio Tropea. È una produzione del Teatrop. Fa parte della rassegna di teatro contemporaneo “Rigenerazioni”, ideata da Antonella Caldarella e Steve Cable.

Questa opera teatrale trae le sue origini dalla leggenda di Colapesce, ha un ritmo molto incalzante e coinvolgente perché la narrazione viene accompagnata dal vivo con strumenti come Marimba, Didgeridoo, tamburi e bicchieri, che inesorabilmente rievocano le sonorità del Mediterraneo.  L’attore-autore, ispirato dall’incontro con una cantastorie siciliana, fa sua quest’ antica leggenda e crea un gramelot calabro – siciliano per raccontarci come Colapesce abbia sposato il mare e come abbia salvato la Trinacria, la sua Terra, dallo sprofondamento.

Cola incarna l’eroe, solitario, spavaldo, allontanato, venerato e martire. Colui che s’allontana dalle certezze della quotidianità̀ per inseguire il suo sogno e che, nonostante tutto, rispetta e sostiene la famiglia e il suo paese nel bisogno. Sconfigge i mostri spezzando le catene dell’orrore e della paura. L’umile e grandiosa vicenda di Cola può̀ essere per tutti, e per i giovani in particolare, il punto di partenza per il tanto auspicato e auspicabile cambiamento… grazie al Mito.

Questo progetto teatrale ha ricevuto il ‘Premio Giuria’ e ‘Miglior attore’  per il Festival Avanti Attori con questa motivazione: “Inventando un linguaggio originale e incisivo, l’opera trasporta lo spettatore in un mondo fantastico e senza tempo, ma ricco di significati e di riferimenti allegorici. Un’inedita e vibrante tessitura sonora eseguita dal vivo si fonde in maniera suggestiva con il corpo e la voce dell’attore dando vita a una narrazione epica e intensa”.

Un’esibizione dove il dialetto calabrese si miscela con la musica dando vita a una poesia che ammalierà lo spettatore.

I fondatori de La Casa di Creta Teatro Argentum Potabile, Antonella Caldarella e Steve Cable sottolineano come “la Rassegna Rigenerazioni offre al suo pubblico la possibilità di godere un tipo di teatro diverso, contemporaneo anche se trae spunto da leggende, miti del passato, ma rivisitati in chiave moderna. Questo terzo appuntamento coinvolgerà lo spettatore sia dal punto di vista narrativo che sonoro. Vi aspettiamo al Roots” .

LA MALEDIZIONE DEL SUD

Di e con: Pierpaolo Bonaccurso, Fabio Tropea

Musica composta ed eseguita da: Fabio Tropea

Tecnica: Teatro d’attore

TEATROP

Da oltre quarant’anni centro di ricerca e formazione teatrale con sede in Calabria. Nel 1976 diventa compagnia teatrale professionistica, dopo essere stata per un breve periodo collettivo e circolo culturale di studenti universitari. Dagli anni ottanta organizza il festival di teatro in strada “Teatroltre” (nel 1986 la prima edizione con artisti e gruppi nazionali e internazionali) e la rassegna di teatro per le scuole “Teatro Ragazzi” (dal 1988 in cartellone compagnie professioniste specializzate nel Teatro per l’Infanzia e la Gioventù): ormai appuntamenti stabili e punto di riferimento importante per la città e per tante compagnie. Dal 2010 “TeatrOltre” è diventato festival-vetrina di teatro ragazzi. Teatrop conduce un’attività parallela organizzando laboratori, seminari, corsi d’aggiornamento, scambi culturali in Italia e in Europa. Durante la tournée nazionale di Olèe, lo spettacolo vince il Premio Ribalta 2009 “Miglior Attrice”. Nel 2013 lo spettacolo La maledizione del Sud è vincitore dei premi “Miglior Attore” e “Premio Giuria” al festival “AvantiAttori!”. Le ultime produzioni di teatrop “Il Pifferaio Magico”, “Gli orti della luna”, “Pinocchio Testadura” utilizzano l’innovativa ed affascinante tecnica della sand art, nella quale la compagnia è specializzata.

 UFFICIO STAMPA 

LA CASA DI CRETA – TEATRO ARGENTUM POTABILE

Antonella Virginia Guglielmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.