Lun. Mag 23rd, 2022
Print Friendly, PDF & Email

CATANIA- In omaggio alla memoria dell’attrice Agata Giardina, scomparsa prematuramente pochi mesi fa, la “Nuova Compagnia Sipario”, diretta da Turi e Federica Amore domenica 10 aprile, alle ore 18.00, sul palco del Teatro Metropolitan per il cartellone della XII rassegna Antonio De Curtis 2021/22 mette in scena lo spettacolo “Civita, Civitoti e Nobiltà”, commedia popolare in due atti scritta dalla stessa attrice. “Lo spettacolo- spiegano Turi e Federica Amore- si può paragonare ad un vecchio album di fotografie ingiallite dal tempo, che pian piano prende vita trasportando magicamente lo spettatore in un viaggio nostalgico di una Catania che fu, tra comportamenti ormai desueti, modi di dire dei nostri nonni tipici di un’epoca ormai lontana ma viva nella mente e nel cuore di molti catanesi”. La regia affidata all’attore Enrico Pappalardo mette a confronto il popolare e popoloso quartiere catanese della Civita, i suoi abitanti come “Donna Genia cuttigghiara di razza”, “Don Prospiru u pueta” e “Don Turi l’arripudutu” e la sua nobiltà come “Otello baruneddu fasulinu”. “La Civita- aggiunge Enrico Pappalardo- il quartiere tanto decantato e amato da Martoglio fatto da gente appassionata ed anche un pó impulsiva è racchiusa in tutta la sua essenza in un versetto del testo, che l’autrice descrive con poche ma esaurienti parole:” Chistu è lu cori de la me città” da dove è nata gran parte della storia di Catania tra personaggi illustri, filosofi, poeti ma anche gente comune dal cuore grande”. Insieme a Turi e Federica Amore gli attori Enrico Pappalardo, Franco Colaiemma, Mirella Petralia, Luca Micci, Carmela Trovato, Franco Leontini e Saro Pannofino i quali fanno rivivere la Catania storica e malinconica dai semplici ed ingenui umori, che con il passare del tempo diventano sempre più un ricordo.

Ufficio Stampa Elisa Guccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.