Dom. Ott 2nd, 2022
Print Friendly, PDF & Email

“Sole, spine, un gatto e una chitarra”

domenica 18 settembre alle ore 17:30

Due libri “Da Milano alla Sicilia. Trasferirsi al mare tra sole e spine” di Fabio Santa Maria e “Il Gatto Figaro” di Grazia Calanna, un Lab di scrittura e lettura creativa, musica e cibo vegano.

Etna Shakti – Avamposto Vegano, fondato e diretto da Sebastiano Giuliano,presenta “Sole, spine, un gatto e una chitarra”, evento culturale articolato in due momenti di ascolto e partecipazione, il tutto impreziosito dalla presenza di Dario Matteo Gargano (linguista, musicista, scrittore, attore; in aprile girerà un cortometraggio teatrale su Shakespeare) alla chitarra elettrica.

Ilprimo momento vedrà la presentazione in anteprima nazionale del libro “Da Milano alla Sicilia. Trasferirsi al mare tra sole e spine”, pubblicato da GAEditori. L’evento culturale di svolgerà a Zafferana Etnea,domenica 18 settembre alle ore 17:30 e sarà animato dalla presenza di Fabio Santa Maria.  

“Sono nato a Milano nel 1964 – racconta Fabio Santa Maria –. Nel 1997 ho fondato il gruppo artistico Troglodita Tribe realizzando, con i miei testi sperimentali, un progetto di eco-editoria creativa citato anche nella “Guida per bibliofili affamati (viaggio nella micoreditoria italiana ad alto tasso di creatività)” di Barbara Sghiavetta e Maria Gioia Tavoni (Edizioni Pendagron 2014). Con Troglodita Tribe ho tenuto incontri e presentazioni sull’eco-editoria creativa e ho partecipato a fiere e festival dell’editoria indipendente, della microeditoria e del libro d’artista. Con lo pseudonimo Troglodita Tribe ho poi collaborato con piccole realtà editoriali (Stampa Natura Solidarietà, Positive Press Edizioni, Macro Edizioni, Altreconomia Edizioni) pubblicando brevi saggi e pamphlet su ecologia, consumo critico, economie alternative, micoreditoria. Con Armenia Edizioni ho partecipato alla stesura di diversi libri pubblicati con pseudonimi anglosassoni. Dopo diversi anni trascorsi spostandomi tra Milano, le Marche e la Sicilia, mi sono definitivamente trasferito con la mia compagna in una casuzza in provincia di Ragusa, tra sole, mare e spine. Qui ho prestato opera di volontariato presso una fondazione tedesca per la protezione dei pantani e degli uccelli migratori e anche presso il Centro del Riuso di Ragusa. Insieme alla mia compagna ho ideato il progetto Libri e Letture Vagabonde: riceviamo in dono libri usati da tutta Italia e li distribuiamo gratuitamente (in quei comuni che non hanno neppure una libreria) nei supermercati, nelle panetterie, presso le camere del lavoro, o anche sulla strada con banchetti improvvisati”.

Ultimi libri pubblicati da Fabio Santa Maria ricordiamo: Farsi un libro con gli scarti (Manuale di editoria casalinga) Troglodita Tribe Alteconomia Edizioni 2010; Chiudiamo i canili! Troglodita Tribe Ortica Edizioni 2021; Versetti ironici contro l’ansia Fabio Santa Maria Incipit23 Edizioni maggio 2022; Da Milano alla Sicilia (Trasferirsi al mare tra sole e spine) Fabio Santa Maria GAEditori, 2022; Raccontini punkettoni Troglodita Tribe Il Galeone Edizioni uscita prevista dicembre 2022.

Nello stesso pomeriggio, il secondo momento, pensato per i più piccoli ma adatto anche per gli adulti, come si avrà modo di scoprire partecipando, si terrà la presentazione-laboratorio del libro, edito da Algra, “Il Gatto Figaro” di Grazia Calanna, illustrato da Giovanna Marchese. Interverrà con un commento critico e per condurre l’intervista alla Calanna, la giornalista Lucia Russo.

“L’idea di questo libro – dichiara l’autrice Grazia Calanna -, il mio primo per bambini, è nata nell’ambito di un laboratorio di scrittura creativa che ho condotto, con la maestra Giovanna Marchese, sensibile e fantasiosa illustratrice della storia, per gli studenti dell’Istituto Comprensivo Statale “Giuseppe Fava” di Mascalucia. La storia, ambientata tra il Teatro Massimo Vicenzo Bellini di Catania e alcuni deliziosi siti del Parco dell’Etna, oltreché la musica, tira in ballo un pizzico di filosofia, scienza che notoriamente ricerca un ordine morale superiore, con l’auspicio di innescare nei più piccoli, con l’aiuto fondamentale dei più grandi, con i quali potranno condividere questa lettura, una riflessione utile alla crescita consapevole. Tutto ruota, o vorrebbe ruotare, intorno al fondamento della conoscenza: della nostra persona, dell’altro, del mondo che abitiamo e del ‘modo’ in cui lo abitiamo, dell’ascolto, della diversità come tesoro inestimabile, del rispetto rigoroso della vita in ogni sua espressione”.

Grazia Calanna, giornalista, dal 2001 collabora con il quotidiano “La Sicilia” per il quale cura la rubrica di poesia “Ridenti e Fuggitivi”. Dal 2007 dirige il periodico culturale “l’EstroVerso” (www.lestroverso.it). Ha collaborato con la rivista “ELLE”, realizzando li speciale di poesia contemporanea intitolato “Nel verso giusto”. Tra le pubblicazioni: “Crono Silente” (poesia, Prova d’Autore 2011); “William Shakespeare, Sonetti 1 – 48” con AA.VV. (traduzioni in italiano, Prova d’Autore 2013); “La neve altrove” di Giovanna Iorio (traduzioni in francese, FaraEditore 2017); “Poeti in Classe – 25 poesie per l’infanzia e non solo” con AA.VV. (poesia, italic pequod, 2017); “Zafferana Etnea. Suggestioni letterarie alle pendici dell’Etna”, in “Borghi di Sicilia” con AA.VV. (saggistica, Dario Flaccovio Editore, 2018); “cinque sensi per un albero”, a cura di grazia calanna, con AA.VV. (L’estroverso, 2020). Per le edizioni Algra, con Orazio Caruso, dirige la collana “Quadernetto di Poesia contemporanea”. È responsabile dell’Ufficio Stampa del MacS (Museo Arte Contemporanea Sicilia). Curatrice della Rassegna letteraria #TestiRiflessi nell’ambito del Festival TeatriRiflessi 2022. 

Giovanna Marchese, illustratrice, insegnante di scuola primaria presso il Circolo Didattico “Giuseppe Fava” di Mascalucia. Contralto dell’ex coro mascaluciese “Vincenzo Bellini”.

*


Al termine della presentazione si potrà partecipare al Buffet VeganoSi potranno gustare rilassandosi le prelibatezze vegane a cura di Sebastiano Giuliano di Etna Shakti. Sebastiano Giuliano, con lunghe esperienze in cucine vegane, è il fondatore di “Etna Shakti”, il primo “avamposto vegano” nato all’interno del Parco dell’Etna, a circa 600 metri s.l.m., nel territorio di Zafferana Etnea.

Èpossibile prenotare scrivendo un messaggio alla pagina Facebook “Etna Shakti – Avamposto Vegano” https://www.facebook.com/EtnaShakti oppure chiamare il 351 6730241

UFFICIO STAMPA 4PRESS – Addetta Stampa

Grazia Calanna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.