Dom. Dic 4th, 2022
Print Friendly, PDF & Email

“La cucina di Sigmund Freud. Cibo, movimento, parola”.

Zafferana Etnea, domenica 20 novembre ore 10:00

Etna Shakti – Avamposto Vegano, fondato e diretto da Sebastiano Giuliano, presenta “La cucina di Sigmund Freud”, un incontro conviviale, incardinato sui significati polisemici di cibo, movimento e parola,animato dalla psicanalista Silvana Leali


“Entreremo nella cucina di Sigmund Freud – spiega Silvana Leali -, partiremo dai sotterranei della cantina dell’inconscio freudiano per arrivare nella cucina di Freud ricca di spezi, sapori, godimenti. Parleremo di affetti e passioni umane, dell’amore, dell’odio, dell’ignoranza e di cibi. Cibi che nutrono la mente e cibi che deteriorano la mente, cibi spazzatura come l’invidia e la depressione. In tutto condito da interrogativi quali: Cos’è il benessere? Di cosa ci nutriamo? Ideali, perfezioni o mancanze? Cibo e movimento. Benessere o parlessere?”. 


*

Silvana Leali (membro EPFCL del Forum Psicanalitico Lacaniano) si è trasferita a Mascali dopo essersi innamorata della Sicilia. Ha lavorato per quarant’anni a Terni in un servizio di Neuropsichiatria Infantile dove hacondotto con soggetti gravemente disabili, gruppi di psicodramma analitico. Attualmente è impegnata nella trasmissione della psicanalisi di comunità nei paesi etnei e arabi. In particolare in Egitto collabora con la dott. Wardhan Mostafa, ricercatrice di letteratura italiana e a Napoli con la Tela delle donne del Mediterraneo. I temi Dell’impegno sono: psicanalisi e diritti umani, scrittura e questione femminile, lingue ed immigrazione. Il desiderio è di essere una cantastorie della psicanalisi ascoltare, formarsi e analizzare e lasciare tracce di comunità e cantieri di Bellezza. Su l’Estroverso (www.lestroverso.it) cura la rubrica: “Scrittura, cura e trame di comunità”. 

*

L’evento è Gratuito. 

Al termine della conferenza, previa prenotazione (chiamando il 351 6730241) si potrà partecipare ad un aperipranzo Vegano a cura di Sebastiano Giuliano di Etna Shakti. Sebastiano Giuliano, con lunghe esperienze in cucine vegane, è il fondatore di “Etna Shakti”, il primo “avamposto vegano” nato all’interno del Parco dell’Etna, a circa 600 metri s.l.m., nel territorio di Zafferana Etnea.

Addetta Stampa 

Grazia Calanna



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *